Questa mi piace

Striscia di Charles Schulz
Questa mi piace

Il titolo del post di stasera può trarre in inganno: non ho perso la mia abitudine di citare la frase di cui parlerò nel titolo.

Tra le tre frasi presenti nella striscia dei Peanuts ne no scelta una che potesse creare un po’ di suspense, dire subito la mia opinione e….pubblicizzare il mio nuovo blog. La frase principale è, però, la seconda:

Un’intera montagna di ricordi non eguaglierà mai una piccola speranza

Se l’umanità vivesse di ricordi o solo di passato, non avrebbe potuto risollevarsi da molte catastrofi, molte delle quali causate dall’uomo stesso, altre dalla natura.

Non dico che sia stato facile ma, se non fosse esistita la speranza, sarebbe stato addirittura impossibile: avrebbe significato lottare con la convinzione di essere già battuti in partenza.

Questa sera non parlerò di me, ma vi invito a fare un piccolo esercizio:

  1. Chiudete gli occhi
  2. Cercate di ricordare un evento che vi ha abbattuto
  3. Cercate di ricordare come vi siete rialzati

Quanto sarete arrivati al terzo punto, vi accorgerete che – implicitamente o meno – ciò che vi ha spinto ad andare avanti è stata la speranza. Qualcuno potrebbe dire che è anche un discorso di tenacia: senza dubbio! Molto spesso, però, facciamo seguire l’imperativo

Devo farcela!

Ad un più sentimentale e sopirato

Speriamo che….

 

Potrei aprire una pagina qualsiasi di un libro di storia e vi accorgerete che l’uomo ha proceduto passo dopo passo con tenacia e speranza ogni volta.