A chi lo dovevo

Frase di Paolo Borsellino
È bello morire per ciò in cui si crede; chi ha paura muore ogni giorno, chi non ha paura muore una volta sola

Gli amministratori della pagina Facebook Informazione Libera sono sempre molto attenti: oggi ricorre il venticinquesimo anniversario della Strage di via D’Amelio ed hanno postato una frase di Paolo Borsellino

È bello morire per ciò in cui si crede; chi ha paura muore ogni giorno, chi non ha paura muore una volta sola

Per come è impostata l’immagine, sembra quasi una poesia, con titolo e testo.

Forse è veramente poesia: vedo sempre meno gente coraggiosa in questo mondo e sarebbe poetico vederne di più.

Da cosa deriva il coraggio? Sicuramente, da come si è formato il nostro carattere nel corso del tempo e dagli ideali con cui siamo cresciuti.

Sicuramente, molte persone non sono in prima linea nella lotta alla mafia o in qualsiasi altro cancro che affligge la nostra società. Magari qualcuno più giovane di me sogna – un giorno – di poter contribuire a sconfiggere qualcosa che reputa ingiusto:

  • Una malattia
  • La povertà
  • Qualsiasi cosa

Il bello di questo sogno è che – se si realizzerà – sarà sicuramente al di fuori della luce dei riflettoriPensate ai premi Nobel: non credo che Dario Fo sognasse di raggiungere questo traguardo fin dall’infanzia. Da giovane, pensava solo a fare l’attore, perché credeva fosse la strada giusta per lui.

Se imbocchiamo la strada giusta, moriremo una sola volta: alla fine dei nostri giorni.