Tu sei destinato a un grande lunedì…

Frase di Franz Kafka sul lunedì
Tu sei destinato a un grande Lunedì! ben detto, ma la Domenica non finisce mai.

Raramente sono costretto a parlare in un giorno specifico delle frasi che scelgo, ma oggi sono debbo fare un’eccezione per Franz Kafka, visto che l’aforisma che ho trovato su Twitter riguarda proprio il lunedì.

Tu sei destinato a un grande Lunedì! ben detto, ma la Domenica non finisce mai.

L’utente Twitter che ha scelto l’immagine di un campo verde che si estende a perdita d’occhio come sfondo ha, forse, voluto dare più forza al messaggio: un campo del genere, che sembra non finire mai, mi dà fa sempre domandare

Cosa ci sarà oltre quel punto?

A questa domanda possiamo solo rispondere solo dopo che avremo vissuto la nostra vita, al presente possiamo solo immaginarlo.

Questo è un errore che commetto spesso anche io: anziché pensare al presente, ci concentriamo sul futuro. Ci arrovelliamo cercando di prevedere come andrà non solo il lunedì, ma tutta la settimana, senza considerare che durante tutto questo tempo

  • Incontreremo persone
  • Parleremo con loro
  • Magari litigheremo con loro

ma non possiamo sapere adesso come si svolgeranno i fatti. Anche se tendiamo a fare delle previsioni, ci renderemo conto che queste – spesso – sono disattese: non possiamo controllare tutto.

Facendo un esempio tra lo stupido e l’ironico, sarebbe come se andassimo a scegliere la mobilia prima di aver comprato casa. È sicuramente meglio concentrarci su cosa stiamo facendo adesso piuttosto che pensare a cosa dovremmo fare domani…non trovate?

Se ancora non vi ho convinto, vi basti pensare che difficilmente se vi preoccuperete di ciò che dovrete fare domani vivrete serenamente e – fatto ancor più importante, secondo me – sarete poco concentrati su ciò che state facendo in questo momento.

Per esempio, quando scrivo l’articolo quotidiano sul blog spesso scelgo l’argomento di prima mattina, mentre vado in ufficio, ma poi non ci penso più fin quando non comincio a scrivere, altrimenti non mi concentrerei abbastanza al lavoro.

Rispondi