Hallelujah

Ho parlato di questa stessa canzone ventitré giorni fa: inutile riproporvi il testo. Doveroso, invece proporvi una nuova versione.

Se vi chiedete il motivo, non è certo per rinnovarvi gli auguri di Natale, bensì per farvi notare alcune cose.

Lo stesso brano, nelle mani (o, per meglio dire, nelle corde) dei Pentatonix resta riconoscibile, ma assume diverse sonorità.

Facendo un esempio scolastico, è come quando l’insegnante di italiano assegna uno stesso tema a tutta la classe. Ci sono sicuramente delle similitudini:

  • Il contenuto
  • L’argomento
  • Il tempo a disposizione per il componimento

Tuttavia, ogni tema sarà diverso per ogni alunno. Fare un paragone con la vita è fin troppo semplice: supponendo che al mondo esistano circa 7,5 miliardi di persone, possiamo dire che esistano 7,5 miliardi di vite diverse.

A proposito di numeri…Fra pochi giorni comincerà il 2018: avete a disposizione 365 giorni per vivere la vostra vita. Certo, a volte dovrete scontrarvi con qualcuno, ma non dovete sprecare il vostro tempo a vivere la vita di qualcun altro.

Questo è l’augurio di Natale che vi faccio.

Rispondi