La Pasqua al tempo delle intolleranze

Assieme alle Feste Natalizie, il periodo pasquale è quello a cui si pensa di più al cibo, almeno in Italia. Un tempo non ci saremmo fatti grandi problemi: sappiamo tutti quale sarebbe un tipico menu pasquale italiano. Purtroppo, tra diete vegane ed intolleranze sempre più presenti, la tradizione sembra essere andata a farsi friggere o, considerando il periodo, a farsi benedire.

Continua a leggere La Pasqua al tempo delle intolleranze

Questo pensiero è per tutte le persone…

Pensiero di Pasqua dalla pagina Facebook "I battiti del cuore"
Questo pensiero è per tutte le persone che hanno un pezzetto del proprio cuore lassù, nel cielo. Che questa Pasqua possa portare un po’ di serenità e di pace nella vostra vita

Domenica prossima sarà Pasqua, una ricorrenza che la pagina Facebook I battiti del cuore ha voluto celebrare con un pensiero speciale, scrivendo la frase

Questo pensiero è per tutte le persone che hanno un pezzetto del proprio cuore lassù, nel cielo. Che questa Pasqua possa portare un po’ di serenità e di pace nella vostra vita

L’immagine, per quanto semplice, è molto parlante:

  • Il cielo come sfondo
  • Un cuore
  • Una colomba con un ramoscello di Ulivo nel becco

Mi conoscete: non credo che pensiate mi fermi qui, perciò mi immagino che vi stiate ponendo la domanda

Ma cosa ci comunica, al di là del ricordo?

Una cosa molto semplice, secondo me: non occorrono grossi pensieri per poter vivere un ricordo. Forse qualcuno pensa che occorre fare qualcosa di particolare per poter vivere nel cuore delle persone.

Queste persone stanno commettendo un errore: un conto è trovare il proprio nome scritto sui libri di storia, un conto è trovarlo in fondo al cuore di qualcuno che ci ama e che amiamo a nostra volta.

Sicuramente i nomi di Giuseppe Garibaldi o di Giuseppe Mazzini vi ricorderanno che è anche grazie a loro che esiste l’Italia.Ognuno di noi, però, ha anche dei nomi che hanno fatto sì che la propria storia personale abbia preso una determinata direzione.

Come Garibaldi e Mazzini, alcuni di questi personaggi della vostra storia personale non potranno festeggiare con voi la Pasqua. Normale che la cosa vi rattristi, ma c’è una cosa che può riuscire a contrastare la tristezza.

Questa cosa è il ricordo: l’insieme degli aneddoti che solo voi conoscete, a meno che non vogliate raccontarli di vostra spontanea volontà, e che vi faranno sentire meno lontani chi non c’è più.

La vita ha un senso solo se desideriamo ancora il domani

 

La vita ha un senso solo se abbiamo ancora un sogno che ci fa desiderare il domani
La vita ha un senso solo se abbiamo ancora un sogno che ci fa desiderare il domani

Stamattina ho commesso un errore: sulla pagina Facebook dedicata al blog ho erroneamente annunciato che avrei parlato di una determinata frase, senza rendermi conto che ne avevo già parlato esattamente due anni fa. Spero di non commettere lo stesso errore domani.

Continua a leggere La vita ha un senso solo se desideriamo ancora il domani

Non con l’ira, ma col riso s’uccide

Frase sul riso tratta da "Così parlò Zarathustra "
Non con l’ira,ma col riso si uccide

I curatori della pagina Facebook Informazione Libera  si dimostrano sempre molto colti. Prova ne è che per parlare del riso oggi si sono affidati ad una frase di  Friedrich Nietzsche, tratta dal suo famoso romanzo Così parlo Zarathustra

Non con l’ira, ma col riso si uccide

Continua a leggere Non con l’ira, ma col riso s’uccide

Addio a Fabrizio Frizzi e Cesare Cucchi

Un tweet di addio a Fabrizio Frizzi
Tweet postato dall’utente Punto Lettura sulla morte di Fabrizio Frizzi

Ci sono persone di cui non siamo amici, ma di cui potremmo definirci tali e a cui sembra impossibile dover dire addio.

Queste persone ci tengono compagnia durante le serate trascorse a casa guardando la televisione o tutte le mattine dietro la cassa di una pasticceria, non importa se attendiamo l’ora di entrare in ufficio o l’inizio della messa. Due di queste persone ci hanno lasciato nelle ultime quarantotto ore. Continua a leggere Addio a Fabrizio Frizzi e Cesare Cucchi

Buondì Motta: il finale col botto

Dopo aver sterminato la propria famiglia, la bambina sorridente del famoso spot del Buondì Motta è tornata, presumibilmente per l’ultima  volta. Non vi svelo il motivo, ma vi anticipo che la colpa sarà di chi non crede ai bambini. Se non si crede alle nuove generazioni, il futuro della nostra esistenza sarà in pericolo.

Continua a leggere Buondì Motta: il finale col botto

La notte vola

Ieri notte non riuscivo proprio a dormire: ogni tanto mi capita. In genere, in questi casi, ascolto un po’ di musica, ma ieri ho deciso di fare una cosa diversa dal solito: mi sono alzato, mi sono vestito e sono uscito. Continua a leggere La notte vola

Havana in versione Pentatonica – cover dei Pentatonix

Stasera ho voluto fare un’esperimento: ascoltare la cover dei Pentatonix del brano Havana e scrivere di getto i miei pensieri.

Continua a leggere Havana in versione Pentatonica – cover dei Pentatonix

Uno poi si stanca di spiegarsi, di parlare, di …

Aforisma di Charles Bukowski sul parlare e spiegare
Uno poi si stanca di spiegarsi , di parlare, di cercare in tutti i modi di farsi capire. A volte bisogna semplicemente sorridere e mandare a fanculo

Ho sempre invitato i lettori di questo blog ad ascoltarsi di più, il che significa che occorre anche parlare di più con il prossimo. Charles Bukowski sembrerebbe non essere d’accordo con me, se leggiamo il suo aforisma condiviso dalla pagina Facebook Resilienza

Continua a leggere Uno poi si stanca di spiegarsi, di parlare, di …