Ogni mamma ha partorito un bambino, tranne la mia

Batti cinque mamma
Ogni mamma ha partorito un bambino. Tranne la mia. Lei ha partorito una leggenda: batti cinque mamma!

In occasione dell’annuale Festa della mamma, la pagina Facebook L’amicizia tra maschio e femmina, una cosa speciale ha pubblicato una vignetta molto interessante.

La frase recita

Ogni mamma ha partorito un bambino. Tranne la mia. Lei ha partorito una leggenda: batti cinque mamma!

Nell’immagine si vedono mamma e figlio, appunto, battere il cinque. Non credo che una cosa del genere avrebbe potuto essere pubblicato da una pagina diversa.

Anche il legame tra mamma e figlio deve essere composto anche da una certa percentuale di amicizia. Non sto certo incitando a fare confidenze scabrose alla propria madre, ma sicuramente in famiglia dev’esserci una certa alchimia caratteriale.

Non so se vi ricordate la scena del film l’Attimo fuggente in cui il padre di Neil Perry scopre la passione per il teatro del figlio. Tralasciando il ruolo marginale della madre in tutto il film, in quello spezzone si nota cosa potrebbe accadere se una famiglia non supporta le passioni della prole.

Qualcuno potrebbe obiettare che si tratta solo di un racconto. Se questo è vero, è anche vero che le pagine di cronaca sono piene di notizie di

  • Suicidi adolescenziali
  • Bullismo
  • Eccetera

che sono stati causati da varie incomprensioni. Spesso queste incomprensioni si possono riassumere in una sola frase: i genitori avrebbero voluto che i figli seguissero una vita diversa da quella che stavano conducendo.

Concordo assolutamente con chi sosterrà che nessuno vorrebbe avere un figlio delinquente. Non è solo colpa delle conoscenze che una persona fa durante il proprio cammino se si metterà nei guai e non è nemmeno dovuto al fatto che non ha seguito le regole impartite.

C’è una componente che non è quasi mai considerata in tutta questa storia: ogni persona ha delle qualità che devono essere assecondate e non bloccate sul nascereLa prima donna che può scoprire queste qualità è proprio la mamma, ovviamente coadiuvata dal papà.

Seguendo le inclinazioni dei propri figli potrete educarli al rispetto delle regole…e voi, mamme, potrete dire

Ho partorito una leggenda!

 

Rispondi