Formentera 2018

Che gli italiani siano anche auto-ironici è un fatto risaputo. Gli autogol, noti per la  loro trasmissione su Radio 105, dovrebbero riuscire a farci trascorrere il tempo in queste notti tragiche – per citare il testo del brano Formentera 2018 – in modo divertente.

Le parole lanciano un messaggio di speranza calcistica

Mi manca l’Italia ma al prossimo turno
So già che il cielo ritornerà azzurro

Considero lo sport in generale – e in particolare il calcio – una metafora della vita: a volte si vince, a volte si perde. Fino a quando non saremo morti, però, ci sarà sempre una speranza che le cose possano migliorare.  Se cominciate a non vedere la classica luce in fondo al tunnel, forse è il momento di cominciare a pensare a farsi dare una mano.

Visto che siamo quasi in estate, anche un viaggio potrebbe fare al caso vostro. Non è necessario che  la meta sia Formentera, ma deve avere determinate caratteristiche. Deve trattarsi di una meta che

  1. Non avete mai visitato, per spezzare la routine
  2. Desideravate visitare da tanto tempo
  3. Il viaggio deve essere fatto in solitaria

Il primo ed il terzo punto sono più collegati fra loro di quanto non si possa immaginare a prima vista.

La vita è fatta anche di incontri casuali: se visitate un luogo qualsiasi in compagnia di una persona che già conoscete, non avrete la possibilità di spezzare la routine e – probabilmente – dovreste trovare un luogo che vada bene ad entrambi. Se il vostro sogno è visitare Parigi mentre con il vostro amico siete finiti – appunto – a Formentera, rischiereste di annoiarvi o – peggio ancora – di rimuginare alla vacanza che non è stata nel luogo che non avete visitato.

Se, invece, troverete il coraggio ed ogni cosa che vi occorre per realizzare il vostro sogno, potrete essere sufficientemente sicuri che al vostro ritorno il cielo sarà tornato azzurro: non è necessario aspettare quattro anni…anche perché nel 2020 ci sono gli Europei!

Rispondi