Tutto loro quello che luccica

Muro che è tutto loro
E’ tutto loro quello che luccica

Le frasi scritte sui muri anche dai non Writer sono molto sincere, come in questo caso. L’anonimo autore, reso celebre dalla pagina Facebook Informazione Libera, con un po’ di vernice spray, ha lasciato impresso sul muro che vedete il concetto

E’ tutto loro quello che luccica

La frase mi rimanda – in prima battuta – all’epoca di Tangentopoli… ma parlare di politica non è compito di questo blog e dare la colpa ai politici di tutte le ruberie è abbastanza limitato.

Tra la parola Loro  e il concetto l’oro esiste solo un apostrofo di differenza, eppure l’associazione è presto fatta: vediamo come oro ciò che non è nostro, che sarebbe come dire che ciò che abbiamo personalmente non è importante e vogliamo sempre di più.

Capita a tutti di desiderare qualcosa che non è nostro. Tutte le persone si comportano così, credo che faccia parte della natura istintiva dell’uomo che cerca sempre di migliorare. Tuttavia, cercando l’oro altrui non si cerca altro che una scorciatoia verso quello che potremmo definire successo, non solo nel senso lavorativo del termine.

Per raggiungere presto il successo, siamo disposti a fare le scarpe al collega o all’amico di turno, giustificandoci che è quello che riteniamo giusto, perché percepiamo istintivamente o capiamo mentalmente che abbiamo trovato l’oro e non vogliamo farcelo scappare.

In quei momenti, dobbiamo ricordarci che ci stiamo comportando come dei ladri che entrano in piena notte in un appartamento. I proprietari potranno fare denuncia e, forse, l’assicurazione rimborserà loro qualcosa, ma solo faticosamente potranno riprendersi dalla ferita emotiva causata loro dal furto.

Ora provate a fare il ragionamento opposto: nella stessa situazione, voi siete i derubati, loro (gli altri) sono i ladri. Se avete ancora un briciolo di sensibilità e di empatia, capirete come ci si sente in quei momenti.

Rispondi