Come capire una persona maligna

Immagine scelta dal sito "Positive vibrations" per descrivere una persona maligna
Immagine scelta dal sito “Positive vibrations” per descrivere una persona maligna

Ho appena trovato un interessante articolo su positive vibrations, che dovrebbe insegnare qualche stratagemma per stare alla larga da una persona maligna.

Le caratteristiche elencate fanno capire quanto una persona sia molto più complessa di quanto non possa sembrare ad un nostro primo giudizio. Anche se maligna è il primo aggettivo che troviamo per descrivere una nostra conoscenza, vecchia o nuova che sia, ci saranno anche altre cose che pensiamo e che possono descriverla.

Per esempio, la vostra collega maligna potrebbe essere anche

  • Madre di famiglia o single
  • Sportiva o sedentaria
  • Ansiosa o tranquilla

Se è vero che la malignità non si può nascondere, è anche vero che non si possono nascondere nemmeno altre caratteristiche. Basta osservare da lontano il comportamento di una persona maligna per scoprirle. Non è come parlare faccia a faccia con lei ma, almeno, avrete un quadro più completo della situazione.

Un po’ di riflessione può essere necessaria, ma anche le sensazioni che avete quando pensate a lei o ci condividete un po’ di tempo hanno il loro peso: se la sensazione di disagio che provate si manifesta sempre in un momento di condivisione, potrebbero esserci dei problemi.

Non sto parlando di problemi psicologici, bensì di relazione fra voi due: magari parlate troppo e ascoltate troppo poco, oppure ascoltate troppo e parlate troppo poco. Prima di etichettare come maligna una vostra conoscenza, pensateci due volte e fate autocritica, anche se i segnali sembrano portare tutti in quella direzione.

Anche se non siete maligni, avrete sicuramente altri difetti: non potete cambiare gli altri, ma potete lavorare su voi stessi. La psicologia è un metodo scientificamente validato, ma può bastare un po’ di sport per liberare le tossine dal corpo che influenzano il vostro umore.

Cercate, però, di non essere troppo drastici: se dopo qualche tempo vedete che i rapporti con l’altra persona non migliorano, è molto probabile che i rispettivi caratteri non siano così compatibili come pensavate a prima vista. Forse meglio cambiare strada.

 

Rispondi