Abbraccio tutti i nati a dicembre ingiustamente minacciati

Un abbraccio a tutti
Un abbraccio a tutti i nati a dicembre ingiustamente minacciati dal “allora ti facciamo un regalo unico per il compleanno e il Natale”

Una volta passata la ricorrenza dei defunti, si pensa già a dicembre,  periodo in cui un abbraccio non si nega a nessuno. L’utente di Twitter Martola ha voluto  scrivere una frase pensando ad una categoria un po’ particolare

Un abbraccio a tutti i nati a dicembre ingiustamente minacciati dal “allora ti facciamo un regalo unico per il compleanno e il Natale”

Continua a leggere Abbraccio tutti i nati a dicembre ingiustamente minacciati

Una palermitana a Milano

Non sono di origine palermitana, come Teresa Mannino, ma essendo nato a Sondrio anche io – come lei – ho notato qualche caratteristica dei milanesi che può risultare strana agli occhi di un forestiero.

Continua a leggere Una palermitana a Milano

Leggere, studiare, informarsi, porsi domande

Post di Valentina su Leggere
Post di Valentina su Leggere, studiare e informarsi

 

Quando si tratta di leggere i Social Network per poi scegliere i contenuti del mio blog, l’attenzione cade su ciò che scrivono i miei amici. Ieri è toccato a Valentina, che ha scritto sul suo profilo la frase

Continua a leggere Leggere, studiare, informarsi, porsi domande

Quello che la gente ama più dell’eroe è vederlo cadere

eroe Uomo ragno nero in memoria di Stan Lee
Quello che la gente ama più dell’eroe è vederlo cadere

Anche se so che l’Uomo Ragno nero è la nemesi dell’eroe, trovo che il suo ritratto sia adatto alla frase di oggi, forse anche perché ricorda il colore del Lutto per la morte di Stan Lee, il suo creatore

Quello che la gente ama più dell’eroe è vederlo cadere

citando una battuta dell’omonima serie di film.

Continua a leggere Quello che la gente ama più dell’eroe è vederlo cadere

Cento anni fa l’armistizio che metteva fine alla Prima Guerra Mondiale

Cento anni fa l'armistizio
Cento anni fa l’armistizio che metteva fine alla Prima Guerra Mondiale

Ieri  Roberto Saviano ha voluto ricordare l’anniversario della fine della Prima Guerra Mondiale con un tweet

Cento anni fa l’armistizio che metteva fine alla Prima guerra mondiale, il più grande macello militare della storia. Ne uscì un’europa massacrata, devastata dal nazionalismo. L’Europa Unita è nata con il principio di non far accadere mai più ciò che avvenne in quegli anni.

Continua a leggere Cento anni fa l’armistizio che metteva fine alla Prima Guerra Mondiale

Buongiorno a tutti e non vi ammazzate a rispondere

non voler rispondere al buongiorno
Buongiorno a tutti e non v’ammazzate a rispondere

La pagina Facebook Ti amo divertenti  ha voluto augurare buongiorno a tutti specificando una cosa

Buongiorno a tutti e non v’ammazzate a rispondere

Continua a leggere Buongiorno a tutti e non vi ammazzate a rispondere

Cambia idea ogni tanto, altrimenti la testa sa di chiuso

Cambia idea ogni tanto, altrimenti la testa sa di chiuso
Cambia idea ogni tanto, altrimenti la testa sa di chiuso

Come ogni professionista, anche gli psicologi devono reclamizzare la loro attività.  Provenendo dal sito di una psicologa che ha avuto l’idea di usare i personaggi dei Peanuts come testimonial della propria pubblicità,  non inserirò il link al sito: non voglio essere tacciato di pubblicità occulta.

Continua a leggere Cambia idea ogni tanto, altrimenti la testa sa di chiuso

Abbiamo cancellato l’urbanità diventando cittadini cafoni

Urbanità non rispettata per strada da due automobilisti
Immagine scelta per esprimere il concetto di mancanza di urbanità

Prima di leggere l’articolo rilanciato dalla pagina Facebook Informazione Libera, non conoscevo il sito nonsprecare e nemmeno il termine urbanità. Credevo fosse solo un neologismo per creare una sorta di titolo ad effetto

Abbiamo cancellato l’urbanità, e siamo diventati cittadini cafoni. Violenti, rumorosi, litigiosi. Pronti a schiacciare un clacson con il semaforo giallo

Continua a leggere Abbiamo cancellato l’urbanità diventando cittadini cafoni