Abbraccio tutti i nati a dicembre ingiustamente minacciati

Un abbraccio a tutti
Un abbraccio a tutti i nati a dicembre ingiustamente minacciati dal “allora ti facciamo un regalo unico per il compleanno e il Natale”

Una volta passata la ricorrenza dei defunti, si pensa già a dicembre,  periodo in cui un abbraccio non si nega a nessuno. L’utente di Twitter Martola ha voluto  scrivere una frase pensando ad una categoria un po’ particolare

Un abbraccio a tutti i nati a dicembre ingiustamente minacciati dal “allora ti facciamo un regalo unico per il compleanno e il Natale”

Conosco qualche persona nata – appunto – a dicembre, ma non ho mai chiesto loro se ricevessero regali distinti oppure un regalo unico per festeggiare le due ricorrenze: quella del Natale e quella del compleanno.

Naturalmente, l’abbraccio è necessario per entrambe le ricorrenze, così come lo sono gli auguri: del resto, anche se possiamo festeggiare molti Natali e molti compleanni in vita nostra, ognuno di essi è unico e non tornerà mai più, come insegnava lo Spirito del Natale Passato nel famoso Cantico di Dickens.

Sul regalo si potrebbe disquisire all’infinito. C’è chi

  1. Preferisce il regalo unico
  2. Preferisce il regalo separato
  3. Vorrebbe solo un pensierino

A prima vista, questa frase può sembrare un po’ infantile, ma così non è: è una  questione di preferenze e di gusti. Trovo ingiusto pretendere una certa tipologia di regalo, soprattutto dopo una certa età, è comunque indispensabile fare un regalo pensando a chi lo deve ricevere.

Se avete conosciuto da poco tempo una persona a cui volete regalare qualcosa, è giusto ricorrere a quell’ascoltarsi di più che ho detto e ripetuto molte volte in questo blog. E’ molto probabile che qualcuno si sia lasciato scappare un’affermazione su un oggetto che gli farebbe piacere e se vorrebbe un regalo anche per il Compleanno.

Le persone che si conoscono da più tempo potrebbero sperare in un atteggiamento diverso:

Rispondi