Non con l’ira, ma col riso s’uccide

Frase sul riso tratta da "Così parlò Zarathustra "
Non con l’ira,ma col riso si uccide

I curatori della pagina Facebook Informazione Libera  si dimostrano sempre molto colti. Prova ne è che per parlare del riso oggi si sono affidati ad una frase di  Friedrich Nietzsche, tratta dal suo famoso romanzo Così parlo Zarathustra

Non con l’ira, ma col riso si uccide

Continua a leggere Non con l’ira, ma col riso s’uccide

Addio a Fabrizio Frizzi e Cesare Cucchi

Un tweet di addio a Fabrizio Frizzi
Tweet postato dall’utente Punto Lettura sulla morte di Fabrizio Frizzi

Ci sono persone di cui non siamo amici, ma di cui potremmo definirci tali e a cui sembra impossibile dover dire addio.

Queste persone ci tengono compagnia durante le serate trascorse a casa guardando la televisione o tutte le mattine dietro la cassa di una pasticceria, non importa se attendiamo l’ora di entrare in ufficio o l’inizio della messa. Due di queste persone ci hanno lasciato nelle ultime quarantotto ore. Continua a leggere Addio a Fabrizio Frizzi e Cesare Cucchi

Suo Marito non dà l’idea di essere un acuto pensatore

Suo Marito non dà l'idea di essere un acuto pensatore. Tweet dell'utente Lo sfigatto con l'hashtag #storiemaledette
Suo Marito non dà l’idea di essere un acuto pensatore. Da domani lo inserisco nel mio breviario delle offese quotidiane

A volte, i tweet mi ricordano una battuta del film Amici miei

Che cos’è il genio? È fantasia, intuizione, decisione e velocità d’ esecuzione

è il caso anche della frase twittata da LoSfigatto il 18 marzo scorso

Continua a leggere Suo Marito non dà l’idea di essere un acuto pensatore

Su, che è quasi Pasqua, fra un po’ …

Una delle prime vignette sulla Pasqua 2018
Su che è quasi Pasqua, poi arriva l’estate…Buon 2019
Il prossimo primo aprile, oltre al tradizionale pesce, si festeggerà la Santa Pasqua. La pagina Facebook Gufetto Stronzetto ce lo ricorda a modo suo con la frase
Su che è quasi Pasqua, fra un po’ arriva l’estate poi riaprono le scuole e senza che te ne accorgi arriva pure Natale

Continua a leggere Su, che è quasi Pasqua, fra un po’ …

Solo il pesto, perché Il tutto è superiore…

Il pesto alla genovese è stato tutelato dall'UNESCO
Solo il pesto sarà candidato a diventare patrimonio dell’UNESCO
In questi giorni circola la notizia che il pesto alla genovese sarebbe in lizza per entrare nell’elenco delle specialità gastronomiche considerate patrimonio dell’Unesco, andandosi ad aggiungere alle connazionali Pizza e Dieta Mediterranea.

Continua a leggere Solo il pesto, perché Il tutto è superiore…

Preghiera di Luna Del Grande alla vita

Immagine contenente una preghiera sulla vita di Luna del Grande
Cara vita, ti dedico i miei giorni difficili e i miei sogni più belli. Ti chiedo soltanto di darmi sempre la forza che mi contraddistingue e il coraggio per affrontare tutto

La frase di Luna del Grande condivisa da Aforismi oggi può essere considerata una preghiera. L’ho scelta d’istinto, ma credo che sia adatta alla ricorrenza della Festa della Donna, perché la vita – grammaticalmente parlando – è di genere femminile.

Continua a leggere Preghiera di Luna Del Grande alla vita

Sbanca al botteghino la commedia “Scemo e più scemo”….

 

Di Maio e Di Battista o "Scemo e più scemo"?
Il post della pagina Facebook “Fotografie segnanti” in cui gli esponenti del M5S sono stati paragonati ai protagonisti di “Scemo e più scemo”

Le urne sono chiuse, lo spoglio delle schede è ancora in corso.  La satira online ed offline sta già cominciando a lavorare. La pagina Facebook Fotografie Segnanti ha paragonato due esponenti del Movimento 5 Stelle a Jim Carrey e Jeff Daniels o, per meglio dire, ai personaggi da loro interpretati nel film Scemo e più scemo.

Continua a leggere Sbanca al botteghino la commedia “Scemo e più scemo”….

Pensavo che andava più meglio

Tweet con l'hashtag #maratonamentana e la foto di Valeria Fedeli
Pensavo che andava più meglio

Quando ho visto il tweet proposto da Franco Romanini con l’immagine di Valeria Fedeli che esclama durante la maratona elettorale condotta da Enrico Mentana subito dopo la chiusura delle urne

Pensavo che andava più meglio

Continua a leggere Pensavo che andava più meglio

Quali scenari per il futuro? Quale futuro?

Vignetta di ElleKappa
Vignetta di ElleKappa pubblicata sul quotidiano “La Repubblica”

Oggi è una giornata importante: è il giorno delle elezioni politiche 2018. Non è necessario leggere i giornali o guardare la televisione per capire che il clima sia piuttosto acceso. Basta guardare le vignette satiriche, come quella proposta da Ellekappa su La Repubblica di oggi.

Il primo personaggio domanda

Quali scenari per il futuro?

Il secondo risponde

Quale futuro?

Se non sapessi che si tratta di satira, direi che il quesito è legittimo: quale futuro vorremmo per la nostra vita?

Non sto parlando della vita del nostro Paese, l’Italia, sto parlando della nostra vita personale. Fateci caso: ogni cinque anni (o anche meno) abbiamo il dovere civico di andare a votare, ma non sentiamo mai il bisogno di fermarci per valutare dove sta andando la nostra vita personale, di tanto in tanto.

Le rare volte che lo facciamo, è perché ci è capitato fra le mani un vecchio libro che non leggiamo, ma semplicemente sfogliamo, perché non troviamo il tempo di fare altro.

In realtà, dovremmo trovare assolutamente questo tempo. I motivi sono molteplici

  • Valutare a posteriori
  • Pianificare
  • Modificare

So bene che invito sempre a vivere il presente, ma è anche vero che vi invito spesso a riflettere e non possiamo considerare ogni giorno come scollegato dai precedenti o dai successivi: la nostra vita non è una vignetta statistica, è più simile ad un libro. Valutando il passato, possiamo immaginare una nostra esistenza futura, almeno partendo dal presupposto che non possiamo cambiare nulla della nostra condizione odierna.

Mi pare di avervi già invitato a fare il seguente esperimento: una sera a settimana, prima di addormentarvi, focalizzate su un singolo aspetto della vostra vita che non vi piace ed immaginate un ipotetico comportamento alternativo.  Cercate di individuare una cosa relativamente semplice da cambiare. La mattina dopo, effettuate la modifica. La settimana successiva, ripetete l’esperimento: settimana dopo settimana, avete realizzato dei vostri scenari futuri.