Si parla di un argomento

Quando si parla di un argomento
Quando si parla di un argomento

Non credo che tutti siano consapevoli di quanto avviene nella nostra mente quando si parla di un qualsiasi argomento.  Per quanto scherzoso, il diagramma di flusso proposto nell’immagine che ho trovato oggi su Facebook può dare un’idea approssimativa. Continua a leggere Si parla di un argomento

Vita dal ghetto a Milano

Mezzo pubblico nel ghetto
Immagine di un mezzo pubblico nel ghetto

In occasione del giorno della memoria che si celebrerà fra tre giorni, il quotidiano free press Metro ha pubblicato un’intervista a Stefano, che con sua madre, nel 1943, fuggì dal ghetto Varsavia e si trasferì a Milano. Anche se non lo riporta, il cognome non è importante.

Continua a leggere Vita dal ghetto a Milano

Quando esci un’ora prima dal lavoro e vedi gente

 

Quando esci un’ora prima da lavoro e vedi gente che vive e fa cose
Quando esci un’ora prima da lavoro e vedi gente che vive e fa cose

Il motivo per cui mi piace tanto camminare e prendere i mezzi pubblici é perché si vede gente che va in giro. Sinceramente, a volte ho la stessa espressione di Willy all’arrivo sul taxi a Bel Air.

Continua a leggere Quando esci un’ora prima dal lavoro e vedi gente

Il problema è che cerchiamo qualcuno

Problema individuato da Charles Bukowski
Il problema è che cerchiamo qualcuno con il quale invecchiare insieme, mentre il segreto è trovare qualcuno con cui restare bambini

 

Quando ho aperto questo blog, sapevo che – prima o poi – sarei riuscito ad individuare il problema che affligge l’umanità attraverso l’analisi di una frase. Non avrei mai immaginato che Charles Bukowksy  avesse trovato la soluzione

Il problema è che cerchiamo qualcuno con il quale invecchiare insieme, mentre il segreto è trovare qualcuno con cui restare bambini

Continua a leggere Il problema è che cerchiamo qualcuno

Passato: sarebbe più facile se lo lasciassi andare

Passato:  meglio lasciarlo andare
Il passato: sarebbe più facile se lo lasciassi andare

Anche nei momenti in cui sembra non pensiamo al passato, questo ci influenza sempre e comunque. Questo sembra il significato della vignetta proposta oggi dalla pagina Facebook Viaggio interiore.

Continua a leggere Passato: sarebbe più facile se lo lasciassi andare

Vorrei leggerti un po’ e tenere il segno con le dita

Vorre tenere il segno con le dita
Vorrei leggerti un po’. E tenere il segno con le dita.

Non so come voi interpretiate  la frase di Nazım Hikmet che ho trovato su Twitter questa mattina

Vorrei leggerti un po’. E tenere il segno con le dita.

Continua a leggere Vorrei leggerti un po’ e tenere il segno con le dita

Una nuova categoria, ancor più strana

La nuova categoria post- verità
Post-verità: una nuova categoria e ancor più strana

 

Non so se avete mai capito come scelgo la categoria dei miei post: a volte non è semplice, perché uno stesso concetto può essere espresso sia da un’immagine che da una frase. La cosa mi ha fatto sempre sentire un po’ in imbarazzo, almeno fino ad oggi.

Continua a leggere Una nuova categoria, ancor più strana

Ogni anno per le Feste mi faccio il check-up

Il check-up delle Feste Natalizie
Ogni anno per le Feste faccio il check-up dell’anima

Se avete fatto un check-up  del quotidiano La Repubblica, con annesso il settimanale Il Venerdì,  oggi avrete visto sicuramente la vignetta di Massimo Bucchi.

L’immagine in bianco e nero non ci permette di dire chi sia il personaggio  che afferma in una posa sconsolata

Ogni anno per le feste mi faccio il check up dell’anima

Continua a leggere Ogni anno per le Feste mi faccio il check-up

Cosa posso prendere? Una decisione

Voglio essere felice, cosa posso prendere? Una decisione
Voglio essere felice, cosa posso prendere? Una decisione

Come sostiene la vignetta che ha condiviso oggi la pagina Facebook Nina Danilà, non esiste la pillola della felicità da prendere ogni mattina. Tuttavia, alla domanda del paziente

Voglio essere felice, cosa posso prendere?

Continua a leggere Cosa posso prendere? Una decisione