Un commento al mio post di ieri…

Commento di Enrico Mentana pubblicato su Facebook mercoledì 25 agosto 2018
Commento di Enrico Mentana pubblicato su Facebook mercoledì 25 agosto 2018

Mercoledì scorso, 25 luglio, Enrico Mentana ha pubblicato sul suo profilo Facebook  il commento che potete vedere parzialmente nell’immagine e leggere integralmente  in questo allegato.

Continua a leggere Un commento al mio post di ieri…

L’educazione cinica va insegnata fin dall’infanzia

 

Quando pensiamo al termine educazione, specie nella scuola, associamo la parola a

  • Rispetto
  • Cultura
  • Correttezza

Tuttavia, se ci aggiungiamo un po’ di cinismo, ecco che l’educazione diventa cinica – appunto – come la pagina facebook omonima.

Continua a leggere L’educazione cinica va insegnata fin dall’infanzia

Canzone d’amore indipendente

A volte una canzone nasce come indipendente fin dal titolo, salvo poi diventare commerciale per altri motivi.

È il caso di Indepent love songdiventata colonna sonora di una famosa pubblicità degli anni novanta, in cui un’avvenente signora scendeva come una ragazzina delle elementari il corrimano di una scala con in mano un bicchiere di una famosa bevanda.

Continua a leggere Canzone d’amore indipendente

In quel concorso di bellezza che è la vita, vince…

La vita è un concorso di bellezza
In quel concorso di bellezza che è la vita vince sempre la meno brutta

Mi scuso se ho dovuto cambiare in corsa l’argomento del post di oggi. Avevo già preparato un articolo di una bellezza inaudita, ma la morte di Sergio Marchionne è un fiorire di frasi pronunciate da lui.

Continua a leggere In quel concorso di bellezza che è la vita, vince…

Ogni settimana abbiamo bisogno di un giorno di pigrizia

Ogni settimana abbiamo bisogno di un giorno di pigrizia
Ogni settimana abbiamo bisogno di un giorno di pigrizia

 

Sinceramente, non capisco perché questa settimana la pagina Facebook de La Repubblica abbia deciso di condividere una frase di Thich Nhat Han adatta più al week-end che ad un giorno feriale.

Ogni settimana abbiamo bisogno di un giorno di pigrizia

Continua a leggere Ogni settimana abbiamo bisogno di un giorno di pigrizia

Battetevi sempre per le cose in cui credete

Aforisma di Indro Montanelli sulle cose in cui credere
Battetevi sempre per le cose in cui credete. Perderete, come le ho perse io, tutte le battaglie. Una sola potete vincerne: quella che s’ingaggia ogni mattina, quando ci si guarda davanti allo specchio.

A volte gli eventi e le cose si confondono: ero convinto che Indro Montanelli  avesse fatto in tempo a commentare gli eventi dell’11 settembre, invece morì meno di due mesi prima i tragici fatti. In ogni caso, nella lunga carriera di giornalista, tra un articolo e l’altro, ha fatto in tempo a lasciarci tanti aforismi su cui riflettere.

Continua a leggere Battetevi sempre per le cose in cui credete

Tutti i modelli sono sbagliati, l’unico modello esatto è la realtà

Frase sui modelli

Tutti i modelli sono sbagliati. L’unico modello esatto è la realtà, ma la realtà, per definizione, non è un modello

 

Come potete vedere dall’immagine, oggi non ho preso spunto dai chissà quali modelli, ma dalla mia pagina Facebook, dove nove anni fa appuntai un concetto sentito durante una trasmissione radiofonica.

Nel corso dell’intervista, una persona (non ricordo chi, chiedo venia) pronunciò le parole
Tutti i modelli sono sbagliati. L’unico modello esatto è la realtà, ma la realtà, per definizione non è un modello
Dato il tempo in cui scrissi, credo che l’intervistato si riferisse in qualche modo al G8 in corso a L’Aquila in quei giorni.
Sembrerebbe una frase in controtendenza rispetto a quanto cerco di far passare in questo spazio, ma così non è. Il nesso tra modello e realtà è lo stesso che c’è tra il desiderio e la realtà.
La realtà è ciò che viviamo abitualmente e quotidianamente, il qui ed ora, mentre il desiderio è ciò che vorremmo vivere.
Chiaramente, la nostra vita modello è più o meno diversa da quella che vorremmo vivere nei nostri desideri. Più la distanza tra queste due vite è ampia, più ci sentiamo frustrati, perché sembra non raggiungeremo mai la vita modello.
Se prendiamo il problema in maniera monolitica, cercando di risolvere tutto e subito, ne ricaveremo solo frustrazione. Se, invece, cerchiamo di soddisfare un solo desiderio a settimana, dopo un anno saremo molto diversi da come eravamo 365 giorni prima.
Non offro volentieri consigli in questo spazio, perché dovete prendere la strada che più vi si addice, ma oggi voglio fare un’eccezione. Dovete scegliere se risolvere per prima:
  1. La questione più urgente
  2. La questione più facile

Se le due cose coincidono, tanto meglio, ma non è sempre così. In entrambi i casi, concentratevi solo su quella questione senza prendere modelli come punto di riferimento: la vita è vostra, ciò che fanno gli altri potrebbe non essere adatto a voi. Fare due cose contemporaneamente o cercare di emulare gli altri non è molto produttivo, vi farebbe solo venire ansia.

 

November rain viene vista 500.000 volte al giorno

Ci sono cose che facciamo più volte al giorno, come tante altre persone.  Tra queste, secondo la notizia pubblicata sul sito di Virgin Radio, ci sarebbe quella di ascoltare November Rain dei Gun’s’Roses, canzone che raggiunge le 500.000 visualizzazioni al giorno.

La domanda è

Dov’è la notizia?

La risposta è

La notizia non c’è

Al massimo, può essere una curiosità degna del Guinness dei primati come Canzone più vista su Youtube.

Difficile stabilire quante persone abbiano la possibilità di accedere ad internet con la stessa libertà a cui noi siamo abituati ma, anche solo considerando gli abitanti del primo mondo, li considero numeri non certo esorbitanti.

Ammettiamolo: cinquecentomila visualizzazioni possono sembrare moltissime per un singolo contenuto di un singolo sito ma, se le rapportiamo alla totalità dei contenuti della rete, non sono nulla.

Lo stesso vale per le persone: fatta eccezione per i Premi Nobel e per chi ha lasciato qualcosa ad imperitura memoria , molte delle cose che facciamo sono abbastanza comuni.

Questo blog ne è l’esempio. Certo, i contenuti sono originali (altri parlerebbero di cose diverse o scriverebbero con uno stile diverso), ma avrete visto un blog qualsiasi milioni di  volte.

Troppe volte, invece, il più infimo dei cuochi si paragona a Gualtiero Marchesi: caro amico, lui era una leggenda della cucina, tu no. Per quanto bravo, tu sei solo uno dei tanti cuochi che tante volte hanno proposto le proprie ricette.  Non è necessario vantarsi per una cosa che fanno in tanti.

In teoria, solo le persone con una certa fama potrebbero vantarsi; ironia della sorte, non lo fanno quasi mai, ma dimostrano umiltà.

motivi di questa diversità di comportamento sono diversi e dipendono molto dal carattere. Tutte le volte in cui, però, una persona mi sembra si vanti troppo, io diffido: ha la presunzione di sentirsi arrivato, non l’umiltà di dire che può ancora imparare qualcosa.

Pensate ai Guns: dopo November Rain hanno continuato a scrivere canzoni, non si sentivano certo arrivati