E mi alzo sui pedali

 

Ieri tutti, io incluso, eravamo concentrati su San Valentino, perciò ci siamo dimenticati di due cose:

  1. Era il tredicesimo anniversario della morte di Marco Pantani
  2. Gli Stadio hanno dedicato a Marco E mi alzo sui pedali

Ammetto che l’amore sia più piacevole di ricordare della morte: questa potrebbe essere una motivazione. Secondo me, esiste una motivazione più convincente: abbiamo voluto dimenticare i torti che Marco ha subito.

Passare da maglia rosadopato per un ciclista significa passare dalle stelle alle stalle, letteralmente, oppure essere dimenticati.

Non credete che essersi dimenticati di questa ricorrenza significa aver dimenticato Marco? Posso capire le giovani generazioni che non hanno visto le sue imprese in diretta televisiva, ma non capisco chi – a metà degli anni novanta – era già nell’età della ragione.

La scusa classica

Non mi è mai importato nulla del ciclismo

è – appunto – solo uno scusa: solo per il fatto che non vi piaccia il Festival di Sanremo non significa che ne ignoriate l’esistenza! Per Marco è la stessa cosa: ho reso l’idea?