Tu sei destinato a un grande lunedì…

Frase di Franz Kafka sul lunedì
Tu sei destinato a un grande Lunedì! ben detto, ma la Domenica non finisce mai.

Raramente sono costretto a parlare in un giorno specifico delle frasi che scelgo, ma oggi sono debbo fare un’eccezione per Franz Kafka, visto che l’aforisma che ho trovato su Twitter riguarda proprio il lunedì.

Tu sei destinato a un grande Lunedì! ben detto, ma la Domenica non finisce mai.

Continua a leggere Tu sei destinato a un grande lunedì…

Ogni maledetto lunedì…

OgniMaledettoLunediZerocalcalre

Aspettavo con ansia questo lunedì: non vedevo l’ora di postare qualcosa di umoristico o satirico a proposito del giorno più odiato da lavoratori e studenti.

Casualmente, l’immagine sembra fare il verso Ogni maledetta domenica, di cui avevo già parlato. C’è un dettaglio, però, che può sfuggire, perché scritto in bianco su sfondo azzurro.

La scritta recita:

Ogni maledetto lunedì…su due

Zerocalcalcare forse esagera: non sempre capita qualcosa di bello a lunedì alterni. Sicuramente, però, ci sarà stato qualche  bel lunedì nella vita di qualcuno.

Per esempio, alzi la mano chi ha un figlio nato di lunedì: non eravate forse felici?

Ammesso che ricordiate la data in cui avete conosciuto chi vi sta accanto da chissà quanto tempo, quel giorno poteva essere un lunedì: Se è vero che l’amore è cieco, di sicuro non guarda il calendario.

Magari avete ricevuto una promozione proprio di lunedì, ma non ve lo ricordate perché  è passato troppo tempo.

Di lunedì si esce poco, questo è vero:

  • Si vuole risparmiare qualcosa
  • Molti locali sono chiusi
  • Si è un po’ stressati dal rientro

ma potreste aver passato qualche bel lunedì in compagnia dei vostri amici in passato: quando andavo all’Università, il lunedì non era una scusa valida per non trascorrere del tempo insieme.

Abbiamo l’abitudine di augurare buon week-end  il venerdì, buona domenica il sabato e buona giornata gli altri giorni della settimana: io proporrei di sostituirlo con buon lunedì, buon martedì, buon mercoledì, buon giovedì, buon venerdìbuon sabato.  Ogni giorno è diverso dall’altro e – uscendo la mattina – non si sa mai ciò che ci capiterà nelle ore successive.