Pachidermi e pappagalli

 

Una cosa che detesto delle persone è la scarsa propensione ad approfondire certe tematiche, fermandosi alla prima cosa che si legge.

Al giorno d’oggi, poi, ci si informa quasi esclusivamente attraverso internet, il luogo dell’informazione per eccellenza, ma anche di bufale colossali, spesso lanciate da siti che non sono testate giornalistiche.

Mettete insieme queste due cose e capirete perché Francesco Gabbani sostiene la tesi che i nostri punti fermi siano solo Pachidermi e pappagalliRestare coerenti con sé stessi è il pregio più sottovalutato della storia contemporanea. Un tempo, cambiare idea era il premio per aver fatto un determinato percorso di conoscenza. Oggi è più facile passare da un’idea al suo esatto opposto che cambiare partner (e – anche su questo – avrei qualcosa da ridire…ma lasciamo perdere).

Dal mondo virtuale a quello reale, purtroppo, il passo è breve: una notizia passa di bocca in bocca, con buona pace della deontologia professionale e del metodo scientifico.

Il concetto si è espanso anche nella conoscenza fra le persone: siamo capaci di abbandonare qualcuno con la stessa facilità con cui cambiamo un paio di scarpe, dimenticando i mesi e gli anni che abbiamo trascorso

Nella gioia e nel dolore, nella salute e nella malattia

Non mi riferisco esclusivamente al matrimonio, di cui ho solo citato la formula liturgica: mi riferisco a tutti i rapporti umani

 Non è sbagliato in assoluto cambiare, ma occorre farlo con cognizione di causa…Per questo io non sono cambiato: voglio sapere a cosa vado incontro prima di cambiare strada.