Abbiamo bisogno di meno WhatsApp e più abbracci

un abbraccio è meglio di WhatsApp
Abbiamo bisogno di meno WhatsApp e più abbracci

Personalmente, uso WhatsApp al posto degli SMS ma, come ci fa capire l’articolo che ho trovato sul sito Emozioni feed, c’è gente che predilige questo mezzo di comunicazione ad un incontro faccia a faccia.

Continua a leggere Abbiamo bisogno di meno WhatsApp e più abbracci

Solo i buoni muoiono giovani

 

I più giovani hanno avuto modo di conoscere i Queen in questo periodo grazie al film di Bryan Singer, magari uno o più di quei giovani erano presenti sono tra le vittime della strage in discoteca.  A loro dedico, nel mio piccolo, la canzone di stasera.

Continua a leggere Solo i buoni muoiono giovani

Spezzacchio fa già discutere

 

L’anno scorso, di questi tempi, avevo parlato di Spelacchio, l’albero di Natale posato dal Comune di Roma. Quest’anno mi tocca parlare di Spezzacchio, il suo fratello posato per le Feste di quest’anno, sempre nella Capitale.

Continua a leggere Spezzacchio fa già discutere

Carabinieri in servizio con il telefonino: la foto è virale

Carabinieri col telefonino
Fotografia dei Carabinieri pubblicata da “Il Corriere della Sera”

 

Chiedo scusa se non pubblico articoli con regolarità in questi giorni: pur non essendo arruolato nell’arma dei Carabinieri, il lavoro mi assorbe molto tempo.

Continua a leggere Carabinieri in servizio con il telefonino: la foto è virale

Una palermitana a Milano

Non sono di origine palermitana, come Teresa Mannino, ma essendo nato a Sondrio anche io – come lei – ho notato qualche caratteristica dei milanesi che può risultare strana agli occhi di un forestiero.

Continua a leggere Una palermitana a Milano

Leggere, studiare, informarsi, porsi domande

Post di Valentina su Leggere
Post di Valentina su Leggere, studiare e informarsi

 

Quando si tratta di leggere i Social Network per poi scegliere i contenuti del mio blog, l’attenzione cade su ciò che scrivono i miei amici. Ieri è toccato a Valentina, che ha scritto sul suo profilo la frase

Continua a leggere Leggere, studiare, informarsi, porsi domande

Quello che la gente ama più dell’eroe è vederlo cadere

eroe Uomo ragno nero in memoria di Stan Lee
Quello che la gente ama più dell’eroe è vederlo cadere

Anche se so che l’Uomo Ragno nero è la nemesi dell’eroe, trovo che il suo ritratto sia adatto alla frase di oggi, forse anche perché ricorda il colore del Lutto per la morte di Stan Lee, il suo creatore

Quello che la gente ama più dell’eroe è vederlo cadere

citando una battuta dell’omonima serie di film.

Continua a leggere Quello che la gente ama più dell’eroe è vederlo cadere