Miss Atomic Bomb

 

Non è la prima volta che parlo dei Killers, forse perchè i loro video sono delle piccole storie d’amore, girati mescolando la tecnica del cartone animato con quella del cinema in carne e ossa.

Putroppo, la vita non è nè un film, nè un cartone animato, come ci insegnano le immagini che accompagnano questa canzone. Tutti vorrebbero quanto meno una storia d’amore perfetta…Come quelle dei film, appunto. Nella vita reale, non sempre c’è il lieto fine.

Per fortuna, viviamo molto di più di un paio d’ore: normale che ci siano giorni vuoti, in cui non accade nulla. Se avete avuto una delusione d’amore, quanto tempo è passato prima che vi siate completamente ripresi? Io non riesco a riprendermi da una cocente delusione di quattordici anni fa!  A volte, penso a come sarebbe andata  la mia vita se quella storia fosse andata diversamente.

Non per questo ho rinunciato a vivere: certo, ci sono dei giorni in cui il vuoto si fa sentire più di altri, ma sono certo che il giorno dopo andrà meglio. Del resto, non possiamo prevedere il futuro e – se anche potessimo farlo – che senso avrebbe trascorrere i giorni pensando alla nostra data di morte? Tanto varrebbe rinunciare fin da subito!

La mattina, invece, spero sempre che mi accada qualcosa di bello: anche di poco conto, ma che sia bello! Sono le giornate in cui accade qualcosa di bello che mi fanno apprezzare la vita.

Shot at the night

 

Oggi è stata una giornata impegnativa: per questo non ho scritto la consueta anticipazione del post su Facebook ed ho scelto d’istinto.

Sono contento che sia accaduto: il video di Shot at the Night dei Killers parla proprio di un incontro casuale, quasi istintivo, appunto.

A ben vedere, non è altro che una rivisituazione in chiave moderna della fiaba di Cenerentola:una ragazza di Las Vegas rischia di investire quello che si rivelerà uno dei clienti dell’hotel in cui lavora come cameriera ai piani.

Se guardate bene, c’è praticamente tutto:

  • La ragazza bella e povera in un mondo opulento
  • Il principe azzurro
  • La fatina che permette a Cenerentola di andare al ballo
  • Lo scadere del tempo

Non manca nemmeno la matrigna, anche se si vede poco. Inoltre, io vedo un briciolo di Vacanze Romane: il giro in scooter ricorda tanto la Vespa di Gregory Peck e Audrey Hepburn.

I video, generalmente, non hanno una morale…ma le fiabe sì! In questo video si vede come tutto può cambiare all’improvviso…quindi, non disperiamo.