Beata gioventù

Oggi pomeriggio, non sapendo cosa fare, sono andato in un negozio di musica. Spesso, nei cesti in cui vengono accatastati i compact-disc in super offerta trovo delle canzoni che mi ricordano la mia gioventù: così è stato con il brano di Alexia che vi propongo stasera.

Continua a leggere Beata gioventù

Venerdì, non mi rompete i…

Partiamo da un assioma: oggi è venerdì. Una frase semplice, a cui ognuno può aggiungere ciò che vuole. Ligabue aggiunge un desiderio
Non mi rompete i coglioni

Continua a leggere Venerdì, non mi rompete i…

Non smettere mai di cercarmi

Sanremo è ancora in corso, solo stanotte sapremo quale sarà la canzone che succederà alla scimmia nuda di Gabbani, ma le radio hanno già cominciato a trasmettere i brani in concorso.

Continua a leggere Non smettere mai di cercarmi

La chiave di Caparezza per il 2018

Mentre attendevo che il video del brano Una chiave di Caparezza si caricasse nella libreria del mio blog, ne ho approfittato per fare una partita a mahjong: un gioco simile al memory di origine giapponese.

Continua a leggere La chiave di Caparezza per il 2018

In equilibrio sul buio

 

Cercando video per il mio blog su Youtube, ho scoperto che molte scuole realizzano cortometraggi veramente ben fatti durante le attività extrascolastiche. Ho deciso di condividere Da quando ho incontrato Jessica della scuola media di Modugno per vari motivi:

Continua a leggere In equilibrio sul buio

Stefano Bollani al piano per Roberto Bolle

 

Quando ho visto il video della performance del ballerino Roberto Bolle accompagnato al pianoforte da Stefano Bollani durante la trasmissione La mia danza libera, mi è venuto in mente un aneddoto che vorrei condividere con voi.

Qualche anno fa, lessi un articolo su Elio e le Storie tese, in cui uno dei componenti del gruppo affermò

Per prendere in giro chi non sa suonare una chitarra, bisogna saperla suonare!

Continua a leggere Stefano Bollani al piano per Roberto Bolle

A Natale puoi…

Ci sono vari motivi per cui mi piacciono le canzoni rap:

  1. Prendono a riferimento l’attualità
  2. Usano un linguaggio semplice
  3. Ci fanno considerare le cose sotto un’altra prospettiva

Non so chi abbia avuto l’idea di campionare il jingle della Bauli e aggiungere un testo valido nel corso del tempo: ciò che possiamo fare questo Natale lo avremmo potuto fare nel Natale Passato e lo potremo fare anche nel Natale Futuro. Comunque sia, nella sua semplicità, trovo questa idea semplicemente geniale.

Pubblicità a parte, ci sono tante cose che possiamo fare a Natale. Alcune di esse le facciamo veramente:

  • Andiamo a trovare chi non vediamo da tempo
  • Facciamo regali
  • Ci concediamo più di qualcosa a livello culinario

Sull’ultimo punto, è chiaro che – se mangiassimmo tutti i giorni come mangiamo in questo periodo dell’anno – avremmo qualche problema di salute….Ma cosa mi dite degli altri due? La vita si compone di trecentosessantacinquegiorni all’anno: possibile che telefoniate ai vostri amici lontani solo in queste occasioni?