Se vivi per piacere agli altri…

Se vivi per piacere agli altri saranno tutti contenti...tranne te!
Se vivi per piacere agli altri saranno tutti contenti…tranne te!

Oggi ho scoperto sentimenti ribelli, una pagina Facebook che ha lo stesso scopo del mio blog: avevo un gemello e non lo sapevo!

La prima frase che ho letto sulla pagina rappresenta molto il mio passato, perciò ho deciso di pubblicarla stasera

Se vivi per piacere agli altri saranno tutti contenti…tranne te!

Questa frase per me è chiarissima: sono finito dalla psicanalista proprio perché ho vissuto (si fa per dire) per cercare affetto e stima accontentando gli altri. Ovviamente, non ho mai fatto ciò che avrei voluto veramente, fino a dimenticare il significato della parola piacere.

Ora, finalmente, sono giunto a una conclusione: non c’è un modo giusto o sbagliato di vivere, ma solo un modo personale.

Un errore che si fa molto comunemente nella vita è proprio questo: ci conformiamo all’ambiente sociale circostante per essere accettati, invece dovremmo adattarci reciprocamente.

So che la differenza fra conformarsi e adattarsi è minima, eppure nessuno lo fa: è così che nascono screzi, incomprensioni e litigi. Risultato, ci sarà qualcuno contento che gode nel veder soffrire gli altri, ma noi stessi saremo scontenti e ci sentiremo sbagliati.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

2 commenti su “Se vivi per piacere agli altri…”

Rispondi