Incontra Elisa sul treno e condivide una riflessione

 

Ritratto di Elisa sul treno
La foto scattata

Voglio dedicare spazio ad una notizia pubblicata su L’Huffington Post.

Il titolo è già molto esplicativo

Incontra Elisa sul treno e condivide una riflessione su Facebook. Il

suo post fa 18mila like

In breve: un’utente di Facebook incontra su un treno Elisa. Dopo averle scattato una l’immagine che vedete con lo smartphone,  la pubblica sul social network commentando

Ero in treno di fronte a Elisa, la cantante. Nessuno discute sulla sua bravura, sulla sua fama e, naturalmente, sulla sua ricchezza. Era vestita in maniera semplicissima e ha mostrato un atteggiamento di un’umiltà spettacolare, tanto da aiutare una mamma a scendere le scale con un passeggino. Non c’erano guardie del corpo o persone con lei. Era sola e con una borsa della coop, non Hermes, Luis Vuitton o Chanel

Attualmente, il post ha ricevuto:

  • 80.737 Like
  • 10.167 Condivisioni
  • 1.419 Commenti

Questi numeri mi fanno riflettere: la gente comune è talmente abituata a pensare che un personaggio non possa avere una vita privata che si stupisce del contrario!

Non solo: spesso non ci rendiamo conto che l’equazione

Successo = Ricchezza = Ostentazione

non è una regola matematica, ma una convinzione sociale!

Ironia della sorte, a volte si crea una situazione paradossale: le persone che ostentano di meno sono quelle più ricche, almeno stando al loro successo ed alla loro dichiarazione dei redditi.

Un po’ la stessa cosa accade con l’autostima: più una persona ostenta la sicurezza di sé, meno ne è dotata.  Sia chiaro: non è una regola scritta nella pietra, ma voglio fare una considerazione in merito.

Spesso vogliamo mettere in mostra le cose che abbiamo desiderato per tanto tempo e che in passato non ci siamo potuti permettere. Le donne sanno bene di cosa parlo, quando sfoggiano un vestito nuovo. Con l’autostima accade lo stesso: cerchiamo di mostrare una dote che non abbiamo.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.