Mi uccideranno, ma non sarà una vendetta della mafia…

Frase di Paolo Borsellino
Mi uccideranno, ma non sarà una vendetta della mafia. Forse saranno mafiosi quelli che materialmente mi uccideranno, ma quelli che avranno voluto la mia morte saranno altri

Oggi non riccorre nessun anniversario legato a Paolo Borsellino, ma non è necessario per ricordare una sua frase

Mi uccideranno, ma non sarà una vendetta della mafia. Forse saranno mafiosi quelli che materialmente mi uccideranno, ma quelli che avranno voluto la mia morte saranno altri

Borsellino ci ricorda che è semplicistico dividere fra:

  • Buoni e cattivi
  • Guardie e ladri
  • Mafia e antimafia

Esiste anche una zona grigia in cui una persona non si schiera da una parte o dall’altra o – ancora peggio – in cui qualcuno fa il doppio gioco: a parole, si dimostra schierato da una parte, nei fatti parteggia per l’altra, più o meno platealmente. In un contesto giudiziario, si parlerebbe di fiancheggiatori.

Se fosse un atteggiamento limitato a pochi ambiti, sarebbe relativamente semplice isolare chi ha questo comportamento.

Purtroppo, ognuno di noi avrà fra le sue conoscenze almeno una persona che ci frequenta per proprio tornaconto personale o che si comporta da amico in nostra presenza per poi danneggiarci alle spalle.

Fortunatamente, abbiamo a disposizione due armi: il tempo e la verità. Se ci pensate,  in italiano esiste un modo di dire molto bello

Con il tempo, la verità verrà fuori

che unisce queste due parole.

A noi è richiesto solo avere pazienza: a volte, non è facile, ma non dubitate…Se avete ragione, potete dormire sonni tranquilli.

Un commento su “Mi uccideranno, ma non sarà una vendetta della mafia…”

Rispondi