Fai in modo che la felicità sia il tuo unico vizio

 

Il vizio di Marilyn Monroe
Fai in modo che la felicità sia il tuo unico vizio

Oggi la mia amica Linda, che ha il vizio di pubblicare contenuti interessanti sul suo profilo Facebook,  ha scelto  una frase di Marilyn Monroe

Fai in modo che la felicità sia il tuo unico vizio

Trovo tragicamente buffo il nesso fra il pensiero di stasera e quello di John Lennon che proposi tempo fa: due artisti che si passarono idealmente il testimone predicarono la felicità, ma morirono in circostanze tragiche dopo aver vissuto un enorme successo. Letto tutto di un fiato, fa un certo effetto, non trovate?

Sulla parola vizio in questo contesto si potrebbe scrivere una tesi: l’ossimoro è piuttosto evidente. Le domande che potremmo porci sono tutt’altro che scontate:

  1. La felicità è un vizio?
  2. Più viziati significa anche più felici?
  3. Meglio conformarsi alle regole o inseguire la felicità?

Ognuna di queste domande riassume il dibattito politico di qualsiasi epoca. Ammesso che possa essere considerato un vizio, ognuno vede il mondo a modo suo, perciò propone soluzioni diverse per raggiungere la felicità.

Purtroppo, una soluzione definitiva non esiste: ognuno deve trovare un suo modo, magari sfruttando al meglio i consigli ricevuti. Se vogliamo, è un concetto molto simile a quello che ci ha infastidito durante la scuola: non esiste un metodo di studio corretto, esiste quello migliore per noi.

La sola cosa in comune nella ricerca della felicità è che nessuno ne è esente: sembra quasi un vizio non essere felici o  – quanto meno – non accontentarsi di ciò che si ha. Stranamente, il modo migliore per ottenere la felicità è partire da ciò che si ha per svilupparlo, non cercare di ottenere qualcosa che non è alla nostra portata.

Come spesso accade, ci preoccupiamo troppo presto del futuro: meglio concentrarsi sul presente, facendo tesoro di quanto impariamo giorno per giorno.

 

3 commenti su “Fai in modo che la felicità sia il tuo unico vizio”

Rispondi