Ho provato rancore, ma mi stava male addosso

A cosa serve provare rancore
Ho provato rancore, ma mi stava male addosso, così ho preferito lasciarlo agli altri e vestirmi di elegante indifferenza

Oggi la pagina Facebook di Today.it ha condiviso una frase di Marisa Licenza

Ho provato rancore, ma mi stava male addosso, così ho preferito lasciarlo agli altri e vestirmi di elegante indifferenza

Ogni persona ha il suo carattere: non sempre due caratteri sono compatibili fra loro. Non nego che esistano individui che tendano a provare rancore verso chi li fa arrabbiare, ma dubito che questo atteggiamento abbia portato loro qualcosa di buono.

Inoltre, gli eventi della vita possono modificare psicologicamente gli individui.

Questo è il motivo di fondo per cui due persone che, fino a poco tempo prima, si definivano amiche, si allontanano: l’eventuale litigio da cui hanno cominciato il reciproco allontanamento è solo la scusa che entrambi cercavano per porre fine ad un rapporto ormai logoro. Inutile, perciò, serbare rancore in queste occasioni:

Non è detto che il rapporto sia destinato a terminare definitivamente: è cessato quel tipo di rapporto, ma l’amicizia può ricominciare basandosi su nuovi presuppposti. Occorre un po’ di tempo ad entrambe le parti per riprendere le energie e capire come è meglio continuare.

Nel periodo di allontanamento, ci si trova ad affrontare il lutto per la perdita dell’amicizia.

La rabbia e il rancore fanno parte di questo processo.

L’ultima fase introduce all’indifferenza. A mio parere, ciò può significare due cose ben distinte:

  1. Fingere che quest’amicizia non sia mai esistita
  2. Fingere che il litigio non sia mai esistito, riallacciando i rapporti…appunto ripartendo da zero

Personalmente, preferisco la seconda opzione, anche se non dipende solo da noi, purtroppo.

So che questo articolo è abbastanza incomprensibile, ma fa parte di me: consideratelo un messaggio nella bottiglia a qualcuno. Spero possa servire anche a voi, se proprio sarà necessario.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.