Ma l’unica paura che sento veramente …

L'unica paura che sente veramente Lorenzo "Jovanotti" Cherubini
Ma l’unica paura che sento veramente, è quella di non riuscire a sentire più niente

Non sapevo veramente  che la frase proposta oggi dalla pagina Facebook Ma nessuno aspetta me         fosse inserita in una canzone di Jovanotti

Ma l’unica paura che sento veramente, è quella di non riuscire a sentire più niente

Poco importa: questo verso esprime esattamente la mia paura di oggiHo paura di non sentire più nulla dal punto di vista emotivo.

Credo sia un atteggiamento di autodifesa, comune a molti di noi: ci isoliamo emotivamente da ciò che ci circonda per non scoppiare a piangere improvvisamente.

Non possiamo sapere quando tutto questo finirà. Ironicamente, non abbiamo mai  paura che questo possa accadere: abbiamo più paura di sopravvivere in questo stato catatonico per mesi.

Ho parlato al plurale perché credo sia una paura condivisa da tutte le persone: in questi frangenti, tutti sanno di aver bisogno di un evento esterno per risollevarci. Purtroppo, nessuno può prevedere il futuro e, perciò dove e quando questo evento capiterà.

Ragionando al presente, le stesse persone sentono il desiderio di scuotersi, ma non riescono a trovare il modo. Cadono in un circolo vizioso di vuoto esistenziale che sembra non avere mai fine.

Qualcuno la chiamerebbe depressione, ma non sono nessuno per fare una diagnosi: io la chiamo la sensazione che qualunque cosa intorno a noi non abbia sapore.

In questi frangenti abbiamo sicuramente bisogno di aiuto, ma la prima persona che deve aiutarsi è proprio chi sente la sensazione di vuoto. Un modo potrebbe essere praticare nuovamente certi hobby che un tempo facevano sentire vivo chi li praticava. Probabilmente, la voglia di praticare quell’hobby sarà bassa, ma un tentativo per scuotersi bisogna pur farlo.

Potrebbe esser l’inizio di una sorta di trasformazione:quando tutto sarà finito, però, rideremo di ciò che abbiamo passato.

 

Un commento su “Ma l’unica paura che sento veramente …”

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.