Se me lo imponi, la mia risposta sarà sempre no

 

Se imponi qualcosa
Se me lo imponi, la mia risposta sarà sempre no

Oggi ho trovato su Tublr l’immagine di uno specchio d’acqua piene di foglie di acero ingiallite.

Non capisco cosa abbia a che fare lo sfondo con la frase

Se me lo imponi, la mia risposta sarà sempre no

Sul lavoro è normale che il nostro responsabile ci imponga di fare qualcosa. In altri tipi di rapporto, la questione è diametralmente opposta: nessuno dovrebbe imporre il proprio volere a qualcuno.

Le uniche persone che conoscono tutti i nostri pensieri siamo proprio noi stessi: chi ci sta vicino deve accontentarsi di una nostra spiegazione, che potrebbe essere non troppo chiara o inaccettabile.

Proprio per questo detesto che mi si imponga qualcosa: a parte la mia psicanalista, sono poche le persone che conoscono la mia vita! Ammetto di parlane poco, ma perché la gente non mi chiede mai nulla di interessante e dà per scontate molte cose.

Quando qualcuno non vuole cambiare, non sempre la motivazione è la paura: tutti abbiamo dei principi morali con cui confrontarsi. Io ho i miei, voi avete i vostri: è giusto che sia così.

Un modo per migliorare i rapporti in questo senso ci sarebbe: il dialogo,ma siamo poco disposti ad usarlo. Dovremmo imporre a noi stessi e solo a noi stessi di usare il dialogo.  Non possiamo imporre agli altri di dialogare con noi se gli altri fanno muro

Per far sì che gli altri dialoghino con noi esiste comunque un modo: la curiosità. Domandate agli altri qualsiasi cosa in modo educato qualsiasi cosa vi venga in mente. Ovviamente, se conoscete poco una persona, è controindicato scendere troppo nel personale. Tuttavia, non vi possono imporre di stare zitti.

Se proprio non potete usare la parola orale, usate quella scritta: scrivete i vostri pensieri ogni volta che potete.

 

2 commenti su “Se me lo imponi, la mia risposta sarà sempre no”

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.