Vorrei tu fossi qui

Se fossi stato attento, mi sarei accorto prima, ma sono trascorsi due giorni dall’anniversario della morte di Syd Barrett, ma ho realizzato solo ora che undici anni fa, in questo periodo, scompariva una delle icone del Rock. Sono sicuro che i Pink Floyd ancora in vita ogni tanto pensano ancora

Vorrei tu fossi qui

A dir la verità, per molte persone era già scomparso molto tempo prima, ma non per i Pink Floyd, non per molti suoi fans.

Un testo  che parla di chi non è più nella nostra vita, pur non essendo morto.

Quanti amici abbiamo conosciuto durante un periodo, per esempio all’Università, ripromettendoci di essere amici per sempre, e con cui abbiamo perso i contatti una volta chiusi i libri?

Loro, quelle persone a cui avevo promesso eterna amicizia,  sono i destinatari del mio

Vorrei che tu fossi qui

Alcuni sono distanti, altri sono effettivamente morti, altri ancora non so che fine hanno fatto. Come dico sempre

La vita è una porta girevole: qualcuno entra, qualcun altro esce

Anche io, però, come i Pink Floyd, mi trovo a dire ogni tanto

Vorrei che tu fossi qui

Il motivo può sembrare semplice da capire, anche se è complicato da spiegare.

Spesso trascorriamo molto tempo della nostra vita con una persona, per esempio all’Università o sul luogo di lavoro, e magari non riusciamo più ad immaginarci una vita senza di lui o di lei.

Tuttavia, gli studi finiscono e, anche se sempre più tardi, un giorno andremo in pensione. Spesso ci si ripromette di sentirsi frequentemente.  Dopo qualche telefonata,  qualcuno dei due sembra desistere, forse perché ha trovato altri motivi ed altre persone che completano la sua vita.

Evidentemente per lui o per lei non eravamo importanti. Per noi, invece, lo era ed abbiamo tutti i motivi per essere arrabbiati.

Un commento su “Vorrei tu fossi qui”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.