Ridammi tutto quello che ti ho dato

E’ ricominciato il Campionato di Calcio.  Per i prossimi nove mesi circa, questo sarà argomento principale di discussione nei bar italiani, poi  ci saranno le Olimpiadi invernali.

Anche la pubblicità e le Aziende in generale conoscono bene dell’italica passione per il calcio. I nostri ricordi sono pieni di ricordi legati al tema

  • La sigla di 90° minuto
  • Le pubblicità in periodo di mondiali
  • Determinate canzoni

Uno storico spot dedicato al Totocalcio e al Totogol parla anche di vita, sia nella versione di 30 secondi riportata in questo articolo, sia nella versione di 45 secondi che potrete vedere cliccando questo link.

Basta interpretare nel giusto modo la frase

Ridammi tutto quello che ti ho dato

Sembra quasi una preghiera alla vitaabbiamo dato tanto, vogliamo qualcosa in cambio!

Se la vita fosse una persona reale, probabilmente le diremmo

Cara vita, ridammi tutto quello che ti ho dato!

La verità è che raramente qualcosa nella nostra vita accade per caso: la mia amica Francesca direbbe che mai nulla avviene per caso, ma io voglio essere meno drastico.

Credo che si tratti di una questione di tempo: vorremmo avere tutto e subito. In realtà, dovremmo ricordarci più spesso il discorso di Steve Jobs, soprattutto per quanto riguarda ciò che lui chiamava l’unire i puntini.

Per questo guardo sempre con un occhio al passato, piuttosto che al futuro. Vi invito a fare la stessa cosa. Non dovete arrabbiarvi se le cose sono andate in un certo modo: in quel momento, non potevate sicuramente sapere tutto.

Certo è che dovremmo usare le conoscenze acquisite nel passato per non cascare negli stessi errori. Se non lo fate, forse non avete imparato la lezione, ma è anche possibile che soffriate di una qualche forma d’ansia.

 

 

Un commento su “Ridammi tutto quello che ti ho dato”

Rispondi