With a Spirit – Con uno spirito

 

Il mio contatto Flavio ha molto apprezzato quanto ho detto sui Clash: il mio spirito non mi sa suggerire se farà altrettanto a proposito dei semi-sconosciuti 009 Sound System e della loro canzone With a Spirit.

Se leggiamo il testo, è un palese messaggio di speranza a sfondo religioso; il fatto che debba essere cantato da un gruppo che non esiste (dietro cui si cela  Alexander Perls) ci fa capire dove sia finito questo mondo.

Il fatto è semplice da spiegare, difficile da accettare: crediamo a tutti, tranne che a noi stessi. Per dirlo in altro modo, non crediamo più al nostro spirito.

Forse sembrerò materialista, ma mi sembra che vogliamo sempre di più di ciò che abbiamo. In teoria, questo sarebbe anche giusto; in pratica, mi domando e vi domando

Prima di puntare sul nuovo, abbiamo sfruttato appieno ciò che avevamo già?

Credo che la risposta sia no: spesso diamo per scontato molte cose, tra cui

  • L’affetto di chi ci circonda
  • Il cibo
  • Il lavoro

Non ho parlato dello spirito, semplicemente perché le persone se ne curano solo durante le funzioni religiose, a prescindere dal loro credo. Quando lo messa è finita, lo spirito resta chiuso nei muri della chiesa in cui abbiamo partecipato alla funzione. Non credo che sia un tempo sufficiente

Se un giorno, d’improvviso, vi togliessero una sola di delle cose che ho elencato prima capireste quanto sia importante. Se non ne sentite la mancanza, non mi preoccuperei più di tanto: significa che quella cosa o quella persona non era così importante come credevate.

2 commenti su “With a Spirit – Con uno spirito”

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.