Cosa posso prendere? Una decisione

Voglio essere felice, cosa posso prendere? Una decisione
Voglio essere felice, cosa posso prendere? Una decisione

Come sostiene la vignetta che ha condiviso oggi la pagina Facebook Nina Danilà, non esiste la pillola della felicità da prendere ogni mattina. Tuttavia, alla domanda del paziente

Voglio essere felice, cosa posso prendere?

La riposta della dottoressa seduta alla scrivania non è certo prevedibile

Una decisione

 

Una decisione è – forse – la medicina più amara che si possa prendere: qualsiasi scelta faremo, per ottenere qualcosa dovremmo per forza rinunciare a qualcos’altro. Pensate, per esempio, a tutte le persone che si trasferiscono all’estero: lo fanno sicuramente sperando in un futuro migliore, ma ci vuole coraggio per rinunciare a qualcosa di certo per andare incontro a qualcosa di incerto.

 

Questo è il motivo per cui spesso una persona non è felice :è bloccata dalla paura ed incapace di prendere una decisione, spesso radicale, di cambiare qualsiasi cosa della propria esistenza, continuando stancamente a vivere come al solito.

 

Paradossalmente, anche decidere di non cambiare nulla è una decisione: decidiamo di attendere un tempo più opportuno per compiere un determinato passo, qualunque esso sia. Sicuramente, lo facciamo perché ci sembra che ci manchi qualcosa per farlo

  • Denaro
  • Opportunità
  • Qualsiasi altra cosa vi venga in mente ora

Credo sia il caso di vedere lo stesso problema da una prospettiva diversa. In fin dei conti, qualsiasi problema ricorda un po’ un puzzle: per risolvere il rompicapo, dobbiamo mettere incastrare un pezzo alla volta. Il puzzle, però, è stato creato in maniera diametralmente opposta: l’immagine è stata scomposta in centinaia di pezzi.

Il problema che vi affligge ricorda un po’ il percorso di un qualsiasi puzzle: bisogna prima scomporlo in pezzi, magari dividendo il bordo dalla parte centrale, e poi ricomporlo. La cosa divertente è che – in questo caso – l’immagine finale è ignota persino a voi stessi. Cominciate a prendere una decisione semplice e portatela avanti fino a quando non vi sentite pronti per prendere la decisione successiva. Tempo dopo, vi renderete conto che avrete percorso un bel pezzo di strada verso il vostro obiettivo finale.

Rispondi