Difficile farlo sapendo che poi non succede

Difficile fingere che vada tutto bene
Sto di merda e fingo che va tutto bene, ma è difficile farlo sapendo che poi non succede

A tutti – prima o poi – capita una giornata difficile, come quella subita da Stragonza sabato scorso, cosa che l’ha portata a twittare la frase

Sto di merda e fingo che va tutto bene, ma è difficile farlo sapendo che poi non succede

Il giorno di cui parla Stregonza è uno di quei giorni – per dirla con una famosa canzone – in cui ci si sente di merda senza un motivo specifico. Come dice la stessa Stregonza, però, è difficile fingere.

Quando siamo circondati da persone che ci vedono un po’ giù, spesso vogliono saperne il motivo. Un po’ perché non vogliamo turbare gli altri, un po’ perché non sappiamo nemmeno noi perché ci sentiamo in questo modo, ci limitiamo a rispondere

Va tutto bene, sono solo stanco!

Lo stesso accade quando conosciamo il motivo del nostro malessere, ma non lo condividiamo. Spesso è difficile farlo perché gli altri, quelli che potrebbero ascoltarci, sono troppo presi dai loro problemi.

L’errore che commettiamo è abbastanza semplice da capire, un po’ meno da risolvere: non riusciamo a sfogarci! Siccome dobbiamo affrontare comunque la giornata quasi come se nulla fosse, ecco che fingiamo che vada tutto bene.

Ci sono almeno due modi per risolvere la questione, anche se possono coincidere

  1. La scrittura
  2. Gli hobby

La scrittura può essere un hobby, perciò il modo – in questo caso – può essere uno solo. In ogni caso, scrivere su un foglio o un diario ciò che ci fa stare di merda è sfogare il proprio malessere. Anziché vedere il foglio di carta su cui  state scrivendo come il tema di maturità, vedetelo piuttosto come un amico; Anne Frank faceva nello stesso modo ed ha scritto un diario che leggiamo ancora oggi.

Se proprio volete cercare di dimenticare ciò che vi addolora, prendete un foglio di carta, scrivete ciò che volete e poi bruciate il foglio stesso.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.