Proposta: niente estrazione superenalotto

La proposta lanciata dal bar "Il portico"
Proposta: niente estrazione superenalotto e montepremi direttamente alla sanità!

 

Martedì scorso, il bar il portico di Carugate ha lanciato tramite la sua pagina Facebook un’interessante proposta, pubblicando la frase

Niente estrazione superenalotto e montepremi direttamente alla sanità!! 32.20000 € sarebbe un regalo per tutti gli italiani e uno schiaffo ai politici. Che ne dite?

Una proposta senza dubbio interessante, che potrebbe riguardare tutti noi. Il problema è che raramente siamo disposti ad accettare una qualsiasi proposta che non sia farina del nostro sacco.

Non saprei elencare quali obiezioni potrebbe fare una persona qualunque, ma sicuramente ci sarebbero. Non trovo nulla di male nel riflettere sui pro e sui contro di una qualsiasi opinione altrui: fa parte del dialogo che dovremmo instaurare con tutti.

Tuttavia, spesso partiamo con il piede sbagliato: siccome qualcuno propone qualcosa, deve esserci sicuramente un qualche tipo di tornaconto personale. Di riflesso, non escludiamo nemmeno l’ipotesi che  la proposta sia stata fatta per fregarci in qualche modo, soprattutto se va ad intaccare il nostro portafoglio.

Giusto avere le proprie opinioni, ma dimentichiamo un particolare non di poco conto: chi propone è  una persona come noi.  So bene che truffatori, ladri e assassini sono sempre esistiti, ma ciò non significa che siano tutti dei malfattori.

Al giorno d’oggi, abbiamo così tanta paura del prossimo che non vogliamo nemmeno conoscerlo, figuriamoci se siamo intenzionati a valutare una qualsiasi sua proposta.

La paura è spesso dettata dalle notizie che ascoltiamo ogni giorno. Per fortuna, esistono anche buone notizie. Purtroppo, troviamo le buone notizie meno interessanti di quelle cattive.

Alimentarsi di cattive notizie, però, non fa altro che aumentare la paura. Una qualsiasi notizia, come una qualsiasi proposta, dovrebbe essere valutata di volta in volta:può essere buona o cattiva. Fatta questa valutazione, dovremmo scartare il cattivo per tenere stretto il buono. Purtroppo, tutti fanno il contrario.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.