Come è andato il primo giorno di riapertura?

Domanda sul primo giorno dopo la riapertura?
Com’è andato il primo giorno di riapertura? Siete andati in giro per negozi?

Oggi è il primo giorno di riapertura  dopo l’emergenza Coronavirus. A tal proposito, la pagina Facebook Tutta salute ha posto la domanda

Com’è andato il primo giorno di riapertura? Siete andati in giro per negozi?

Una frase che ricorda molto quella posta da uno dei genitori il primo giorno di scuola di ogni anno, almeno nella prima parte.  La seconda parte dà per scontato che entrare in un negozio oppure in un bar sia la priorità per ognuno di noi.

In questa quarantena non abbiamo rinunciato solo a comprare ciò che volevamo in ogni momento, ma abbiamo rinunciato ad avere rapporti umani che non siano stati mediati da uno schermo. La possibilità di muoversi deve aver fatto nascere in noi la voglia di incontrare nuovamente le persone perse di vista in questi mesi.

Sembra che l’economia abbia preso il sopravvento nei rapporti umani. Chiunque di noi non va al bar semplicemente per prendersi un caffè, ma per incontrare persone. Se tutta la nostra vita fosse basata semplicemente su uno scambio di denaro, allora si baserebbe tutto su lavoro e riposo. Non ricorda – forse – il comportamento di una macchina, che fa il suo lavoro solo quando è accesa?

Naturalmente, in questi mesi abbiamo contato molto sulla tecnologia:  grazie ad uno schermo, abbiamo visto in faccia i nostri cari. Avere un rapporto di qualsiasi tipo con qualcuno, però, non può essere mediato semplicemente da uno schermo. Chi ha lavorato in smart-working lo sa: molto meglio vedersi in faccia.

Spero che la gente abbia capito cosa c’è di prioritario nella vita: non è avere l’occasione di comprare ciò che vogliamo quando vogliamo. La priorità nella vita è vedere chi vogliamo quando vogliamo, creando rapporti veri.  L’economia è importante, ma se non esistessero le persone, non esisterebbe l’economia.

 

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.