Ma la signora di sotto che fa i peperoni…?

I peperoni della signora di sotto
Ma la signora di sotto che fa i peperoni arrosto alle 7:30 del mattino è denunciabile?

La domanda posta su Facebook dalla pagina Ti strappo una risata a proposito della signora nostra ipotetica vicina di casa è sicuramente ironica, ma nasconde un fondo di verità

Ma la signora di sotto che fa i peperoni arrosto alle 7:30 del mattino è denunciabile?

Codice penale alla mano, la risposta dovrebbe essere no, almeno per quanto ne so io. Di certo

  • Una signora
  • Il gruppo degli amici
  • I colleghi

Che si comportano come meglio credono senza considerare il fatto che vicino a loro vivono altre persone con desideri e necessità diverse dalle proprie sarebbe effettivamente da denuncia penale.

Per questo sono stati inventati quelli che banalmente si chiamano punti di incontro: nessuno dei due sarà pienamente soddisfatto, ma non sarà nemmeno completamente scontento. John Nash aveva spiegato matematicamente il concetto: se avete visto il film A beautiful mind sapete di cosa sto parlando.

Non è detto che la signora del piano di sotto o una persona qualunque conosca le dinamiche dominanti o – quantomeno – abbia visto il film. Se anche fosse, non è nemmeno detto che abbia compreso il significato matematico e psicologico di quella scena.

Prima di correre dai Carabinieri, scrivere lettere o arrabbiarsi alla prossima riunione di condominio, è sempre giusto  provare a parlarsi. Non è detto che una pacata richiesta sia ascoltata (ma non vi avevo sempre detto che è buona noma ascoltarsi di più?). Vi suggerisco di trovare altre strategie per recapitare il messaggio, come – per esempio – qualche battuta ironica come

Mi piace l’odore del peperone grigliato di mattina:odora di vittoria

Se siete abbastanza fortunati, la signora avrà visto Apocalypse Now: a seconda del suo carattere, potrebbe farsi una risata o sentirsi minacciata, ma il messaggio dovrebbe arrivare a destinazione, senza litigi o ripicche.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.