Sparlare è la più grande dimostrazione….

Perché sparlare di qualcuno?
Sparlare è la più grande dimostrazione dell’insoddisfazione umana. Perché chi è sereno…se ne frega degli altri

Quando stiamo per sparlare di qualcuno, dobbiamo ricordarci la frase proposta oggi dalla pagina Facebook Vivo alla giornata

Sparlare è la più grande dimostrazione dell’insoddisfazione umana. Perché chi è sereno…se ne frega degli altri

Una persona può sparlare di qualcun altro perché tende a criticare tutto e tutti in maniera eccessiva, ma credo che questo rappresenti solo una minoranza dei casi. La maggior parte delle persone sparla del prossimo perché non è serena con sé stessa.

Sparlare non è nient’altro che una manifestazione malcelata di invidia. Forse consideriamo la persona di cui stiamo sparlando

  • Incapace di svolgere il proprio lavoro
  • Sposata o fidanzata con qualcuno che stimiamo moltissimo

Probabilmente, in entrambi i casi, invidiamo la persona in questione per la posizione che è riuscito a conquistarsi. Non credo, però, che amiamo la sua compagna o il suo compagno oppure che vorremmo essere nella sua posizione lavorativa.

Credo – piuttosto – che si tratti di un’insoddisfazione della nostra vita. Sentiamo che ci manca la stima dei colleghi di lavoro o qualcuno che ci apra la porta quando rincasiamo. Tutto può essere esacerbato dal fatto che ci sembra di aver fatto molto per colmare quelle che noi consideriamo lacune della nostra esistenza.

Molto può dipendere da un nostro difetto di autostima. Vediamo persone di cui consideriamo anche i difetti riuscire meglio di noi, nonostante i nostri sforzi siano sensibilmente maggiori. La persona in questione ce l’ha fatta dove noi abbiamo fallito per vari motivi, il principale dei quali è avere un’autostima maggiore della nostra.

Se ci concentrassimo su questo problema, però, non vedremmo la sua soluzione: non dobbiamo cercare  l’autostima. Per quanto bassa, tutti abbiamo una percentuale di questa componente vitale. Dobbiamo trovare il modo di aumentare questa percentuale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.