Avvento 2020: che ogni giorno abbia la sua musica

calendario dell'avvento 2020
Buon Natale e che ogni giorno abbia la sua musica

Ogni giorno ascoltiamo musica: questa è l’idea alla base del calendario dell’Avvento virtuale realizzato da Giulia Casagrande ed Enrico Zanata consultabile a quest’indirizzo.

Cliccando su un giorno del calendario, si apre un video musicale: oggi è toccato al Boss, Bruce Springsteen. Non è possibile sapere cosa ci faranno ascoltare domani Giulia ed Enrico: in questo caso, potrete visualizzare solo il messaggio

Non è ancora ora!

Del resto, l’Avvento è sia un tempo di preparazione al Natale, sia un tempo d’attesa. Lo abbiamo imparato fin da bambini che potevamo aprire i regali solo la mattina del 25 dicembre, al massimo dopo la Messa di mezzanotte.

Siamo abituati a pensare all’Avvento come qualcosa che riguardi solo il Natale. In realtà, ogni persona ha più di un’occasione all’anno in cui ci si sente come nell’Avvento natalizio: sono tutte le volte in cui prepariamo per qualcosa di programmato e che attendiamo con ansia.  Può essere considerato qualcosa di molto simile al regalo di compleanno, se non al regalo di Natale.

Fin da bambini abbiamo imparato ad aspettare il momento giusto. Se allora non stavamo più nella pelle dall’attesa ed avremmo dato chissà cosa per anticipare i tempi, adesso che siamo persone più adulte dovremmo riuscire a controllare questo istinto: dico bene.

In realtà, dovremmo prepararci psicologicamente all’evento, proprio tramite l’Avvento: ogni giorno fare qualcosa che ci predisponga mentalmente all’atmosfera di quel giorno. Così come in questi giorni stiamo cominciando a mangiare fette di panettone e di pandoro, dovremmo trovare qualcosa di piacevole da fare che ci predisponga a vivere al meglio il giorno tanto atteso.

Giulia ed Enrico hanno pensato alla musica: è un buon esempio, ma sicuramente ci sono tante altre cose che si possono fare. Io sto rispolverando la mia collezione di film natalizi: e voi?

2 commenti su “Avvento 2020: che ogni giorno abbia la sua musica”

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.