Tutti filosofi, non trovi più un ignorante

Siamo tutti diventati filosofi
Tutti filosofi, non trovi più un ignorante con cui fare due chiacchere

So bene che – con questo blog – sembro far parte della categoria dei filosofi, come viene definita dalla frase condivisa dalla pagina Facebook Aforismi e citazione dal cuore

Tutti filosofi, non trovi più un ignorante con cui fare due chiacchere

Escludendo chi lo è veramente – o forse, anche loro – le persone sembrano detestare i filosofi: fanno ragionamenti contorti su fatti concreti, senza lasciarsi andare nemmeno un po’.

Il problema è che – spesso – non si ha l’occasione di fare due chiacchiere con queste persone o – forse – non si vuole neppure.

Sul luogo di lavoro occorre tenere un certo contegno, ma ci sono anche momenti in cui si può osare di più. Le cose sembrano andar meglio a scuola, ma bisogna limitarsi se non si vuole avere un brutto voto in condotta.

Le persone in generale – poi – sembrano propense a giudicare male ogni nostra piccolo gesto incomprensibile.

Normale che, con il tempo, si preferisca discutere di filosofia anziché delle proprie passioni: almeno si ha la certezza di non essere criticati.

Lo spazio dedicato alle proprie passioni è limitato: anche frequentando lo stesso club, per esempio, occorre stare attenti a conservare una certa etichetta.  La pena è quella di essere giudicati e criticati per ogni gesto al di fuori del consentito.

Abbiamo trasformato il mondo in un gran carcere, che  può ricordare il film Matrix o l’orwelliano 1984.

Per risolvere il problema occorre agire su più fronti :

  • Lavorare su di sé, per esercitare una maggiore libertà
  • Essere meno giudicanti con gli altri, se compiono un gesto che consideriamo strano o inadeguato

Domandare il perché del comportamento non è opportuno: l’altro potrebbe sentirsi giudicato. Piuttosto, è meglio dimostrarsi interessato a quel gesto. La persona potrebbe sentirsi oggetto di attenzione positiva, come se voleste conoscerlo meglio, non certo giudicarlo a priori.

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.