Fuffa e Fatturato – Il milanese imbruttito

Definizione di fuffa secondo il vocabolario
Definizione di fuffa secondo il vocabolario

Oltre alla figa, il milanese imbruttito pensa anche alla fuffa, intendendo la definizione che ho postato come immagine. In particolare, se la prende sul suo blog con chi compila il suo curriculum o la sua pagina LinkedIn con competenze esistenti, ma mascherate dietro anglicismi che fanno apparire il lavoro del soggetto molto più cool.

Le persone in cerca di lavoro sono disposte ad indorare il proprio curriculum in tutti i modi possibili. Alla prova del colloquio o delle competenze reali, tuttavia, la fuffa viene a galla. Tralasciando gli esempi fatti da il milanese imbruttito, anche un normale stagista sembra aver salvato il mondo durante il suo tirocinio. Non auguro a nessuno di trascorrere questo periodo formativo facendo solo fotocopie, ma occorre anche stare al proprio posto.

Logico che ognuno di noi voglia far apparire la propria vita nel migliore dei modi possibili. Tuttavia, esistono tante persone come voi: nel bene o nel male, stanno vivendo la vostra situazione, senza la necessità di pavoneggiarsi.

Pensate, per esempio e per stare su una categoria molto importante in questo periodo, ai medici. Secondo l’ISTAT, tra generici e specialisti, in Italia operano oltre 240.000 medici. Il fatto che non si chiamino Veronesi di cognome o non siano tra i migliori oncologi del mondo non significa che non siano indispensabili o che non siano competenti nel loro lavoro. Nessuno di loro, però, ha bisogno di anglicizzare il proprio lavoro.

Se ben fatto e duraturo, non esiste un lavoro che possa essere considerato fuffa in toto. Tuttavia, è quasi controproducente far sembrare il proprio lavoro così importante: come voi, ne esistono tanti.

Se proprio ambite alla scalata socialemagari con una promozione e  – perché no? – anche un cambio di settore, vi consiglio di studiare e sviluppare la vostra curiosità, non di spacciarvi per persone importanti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.