Mollo tutto, scappo e riparto da zero

Tutti abbiamo detto "mollo tutto"
Mollo tutto, scappo e riparto da zero. Ci avete mai pensato?

La pagina Facebook Il conte senza terra oggi ha postato una domanda banale

Mollo tutto, scappo e riparto da zero. Ci avete mai pensato?

Credo che ogni persona abbia detto mollo tutto almeno una volta nella vita. Questo è il periodo in cui accade più spesso: la stanchezza di un anno lavorativo si fa sentire e nella mente si affacciano desideri di cambiamenti di vita radicale.

Non molti passano dalle parole ai fatti, perché  tutto questo richiede una grande dose di coraggio o di incoscienza, a seconda dei punti di vista.

Condividendo questo desiderio con qualcuno, ci sarà sia chi vi incentiverà a fare dare una svolta alla vostra vita, sia chi vi dimostrerà – solo a parole – che non è tutto oro quel che luccica e che la vostra esistenza attuale non è poi così male.

Quando sentiamo la necessità di un cambiamento radicale, non è completamente sbagliato assecondare questo desiderio. Tuttavia, oltre ai vantaggi, occorre considerare anche gli svantaggi.

Per esempio, ripartire da zero significa non poter far più affidamento sulle certezze che avevamo fino al giorno prima e, forse, anche dover affrontare dei contrasti emotivi con le persone che vi vogliono bene.

Siete liberi di fare ciò che volete con la vostra vita, ma considerate anche le difficoltà  che potreste incontrare sul vostro cammino di ricostruzione. Non escludete nemmeno momenti di sconforto.

Non sempre è possibile conservarsi una via d’uscita, ma sarebbe sempre opportuno avere a disposizione degli strumenti a cui affidarsi nei momenti di difficoltà. Se, per esempio, volete trasferirvi all’estero, assicuratevi che il vostro conto corrente sia almeno in attivo e che possiate contattare un vostro conoscente nella vostra nuova patria in caso di necessità. Se non avete nulla di tutto questo, cominciate a costruirlo.

 

Un commento su “Mollo tutto, scappo e riparto da zero”

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.