In quei vaccini che cazzo c’avete messo?

Cosa hanno messo nei vaccini?
In quei vaccini che cazzo c’avete messo?

Sono sempre stato a favore dei vaccini, ma ogni italiano in questo periodo si potrebbe fare la domanda

Campioni d’Europa di calcio, uomo più veloce del mondo, uomo che salta più in alto di tutti. Ma in quei vaccini che cazzo c’avete messo?

Naturalmente, sappiamo tutti che le terapie contro il coronavirus non c’entrano nulla. Se così fosse, vedremmo stracciare da sportivi ogni nazione i record olimpici e mondiali. Tuttavia, siamo italiani e molti di noi sono propensi a fare dietrologia.

Le persone poco consapevoli- non solo italiane, ma di tutte le Nazioni – rinnegano ciò che la scienza ci dice per trovare spiegazioni alternative. Ecco come nell’esempio un siero può diventare una sostanza dopante, ma non solo:

  • La terra può essere piatta
  • Potremmo essere governati da poteri occulti
  • L’uomo non è mai stato sulla luna

Non è un fatto di essere acculturati o meno, ma è un fatto di essere in parte fantasiosi, in parte creduloni. La fantasia più sfrenata può dare vita alla teoria più assurda che, se apparentemente ben motivata, può avere seguito anche fra persone laureate.

Il motivo che c’è dietro tutto questo è semplice: ogni persona vorrebbe sapere tutto e dà spiegazioni talvolta assurde a qualcosa che non può spiegare. Il web fa sì che una teoria prenda piede più velocemente che sulla carta stampata.

Le soluzioni a questo problema sono molte, ma nessuno ha l’apertura mentale per mettersi in discussione. Basterebbe, per esempio, paragonare le fonti e dare credito a quelle più autorevoli. Le stesse fonti autorevoli potrebbero spiegarci – letteralmente dati alla mano  – perché i vaccini sono sicuri o che la terra è tonda o qualsiasi altra cosa certa di cui dubitiamo. La cosa più semplice sarebbe anche piacevole: staccarsi da internet per leggere qualche libro. Potremmo cominciare già stasera, che ne dite?

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.