29 settembre – Equipe 84

Ci sono tante canzoni che inneggiano ad un mese, per esempio settembre, ma poche inneggiano ad un giorno particolare,  per esempio il 29. In casi come questo, vengono in mente certi brani di Lucio Dalla.

Credo che il 29 sia un giorno strano, a prescindere dal mese. Se è febbraio, capita solo ogni 4 anni, consideriamo il mese ormai concluso, ma abbiamo davanti a noi ancora uno o due giorni  prima di mettere la parola fine.

L’Equipe 84, grazie a Lucio Battisti e Mogol,  ricordò un particolare 29 settembre: quello in cui una persona pensò bene di avere un’avventura amorosa con una donna  appena conosciuta.

Per allora, era un tema abbastanza scabroso, al nostro tempo sembra la normalità. Spero che non dobbiate ricordare una data come quella in cui avete incontrato la vostra o il vostro amante.

Se qualcuno vuole rifarsi una vita al fianco di qualcun altro, è padronissimo di farlo, ma deve ricordare che causerà la sofferenza di qualcun altro.

Chi ha subito un tradimento deve  dimenticare traditore e nuova fiamma il più presto possibile. A meno che il traditore non voglia tornare sui suoi passi, è inutile crogiolarsi facendosi mille domande.

Molto meglio asciugarsi le lacrime e, dopo aver sfogato il dolore, rimettere insieme i pezzi della propria vita, ovviamente senza il traditore o la traditrice nei paraggi.

In questo caso, sono molto importanti gli amici. Non per andare ad ubriacarsi al bar, ma per trovare vero conforto. Non ci sono modi universalmente validi per tutti sollevare il morale a qualcuno, bisogna conoscere bene la persona in questione.

Un’eccezione può essere fatta in caso di figli adolescenti o meno: dovremmo aspettare che siano cresciuti quel tanto che basta per capire che – ogni tanto – l’amore può finire e cosa hanno combinato i propri genitori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.