Ti ho chiamato solo per dirti

Il bello delle cover dei Pentatonix è che permettono di riscoprire brani quasi dimenticati, come I just called to say I love You di Stevie Wonder.

Il testo del brano lo conosciamo bene: una persona – presumibilmente un uomo – ha chiamato la sua compagna semplicemente per dirle che la ama. Non ci sono occasioni particolari da festeggiare.

Se la nostra vita fosse normale, il brano sarebbe quasi stupido: chi mai non chiamerebbe qualcuno che ama anche solo per sentire la sua voce? Purtroppo, spesso non viviamo una vita normale.

Scommetto che l’ultima volta in cui avete chiamato un vostro amico o una vostra amica risale al suo compleanno o a qualche altra ricorrenza normalmente celebrata. Per il resto del tempo, entrambi siete stati troppo occupati per ricordarsi dell’altro.

Strano a dirsi, troviamo il tempo di fare molte altre cose che non hanno senso o comunque ne hanno meno.

Per fare un esempio relativamente recente, durante il lockdown molti di noi hanno trovato il tempo di imparare a fare il pane, eppure non hanno trovato il tempo di alzare il telefono. So che è solo una canzone ma, se si trattasse di un evento accaduto realmente, potremmo riassumere il concetto in due righe: Stevie Wonder ha chiamato la sua fidanzata solo per dirle che la ama in un giorno qualunque.

Spesso non ci pensiamo, ma anche l’amicizia è un sentimento ed una forma di amore. Questo non significa che dovreste dichiarare il vostro amore ad un vostro amico, ma dovreste farglielo capire semplicemente con una telefonata.

L’obiezione potrebbe essere sensata: se il mio amico non mi chiama, io non chiamo lui. Non si tratta di una forma di vendetta, ma di qualcosa che somiglia all’abitudine.

Per cambiare vita occorre cambiare le proprie abitudini . Cominciare a chiamare è un primo passo..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.