Halloween – Fascino del male

Faccio parte di una generazione che non ha avuto l’abitudine di festeggiare halloween. Non posso fare a meno di notare che oggigiorno la ricorrenza del 31 ottobre sia più celebrata del Carnevale.

Uno dei motivi si può forse ritrovare indirettamente nel titolo canzone Il fascino del male, che Mark the Hammer ha composto insieme a Grido ormai un anno fa.

Halloween piace per lo stesso motivo per cui piacciono i film horror: per alcune persone, il male ha un suo fascino. Non sono persone cattive. Sono persone per le quali  il male suscita paura. La paura è un emozione con cui è doveroso avere a che fare.

In occasione di halloween, possiamo fare festa con la paura. In ogni caso, tutti i giorni possiamo attingere alla videoteca o  alla biblioteca. Se vogliamo un libro recente, Stephen King è quello che ci vuole. Andando indietro nel tempo, Edgar Allan Poe o  Charles Baudlaire sono scelte quasi obbligate. Per i film o le canzoni, la scelta è molto più ampia.

A volte,  e non solo ad halloween, è necessario fare in modo che le nostre emozioni negative, quelle a cui rinunceremmo volentieri, abbiano una valvola di sfogo.

Naturalmente, non dobbiamo sfogare la rabbia o la tristezza nei confronti delle persone a noi vicine, se non sono loro la causa del nostro malessere.

Le forme d’arte possono aiutarci in questo senso: scrivere o leggere, ascoltare o comporre, e via discorrendo qualcosa che susciti un’emozione che consideriamo negativa ci può aiutare molto. Sfogheremo quell’emozione senza fare del male a nessuno.

Se pensate di vivere senza esercitarvi ad esprimere le emozioni, qualunque esse siano, volendo sempre apparire come persone perfette, state sbagliando di grosso. Prima o poi, non riuscirete più a trattenere le emozioni e verranno fuori tutte insieme.

Cogliete occasione di sfogarle, quando potete.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.