Le cose tornano tutte

Le cose tornano tutte
Le cose tornano! A chi ha fatto del bene, torna il bene. A chi ha fatto del male, torna il male.

Se a volte sembra che le cose non vanno per il verso giusto, suggerisco di ricordarsi la frase condivisa oggi dalla pagina Facebook Resilienza

Le cose tornano! A chi ha fatto del bene, torna il bene. A chi ha fatto del male, torna il male.

Pensate ad una persona che ha vinto il premio Nobel. Non lo ha sicuramente ottenuto per la sua bella faccia, come a volte diciamo in gergo. Lo ha ottenuto perché ha fatto del bene.

Proprio un premio qualunque rende bene l’idea di ciò che intendo dire: è qualcosa che torna perché si è fatto del bene. Anche chi sembrava imbattibile facendo del male è stato (quasi) ripagato con la stessa moneta. L’esempio più eclatante è il processo di Norimberga: gli accusati non avevano certo fatto del bene, non hanno comminato condanne a cuor leggero, ma è ciò che è tornato dal loro operato.

Naturalmente, non tutto torna immediatamente ed i due esempi che ho fatto rendono bene l’idea: sono cose arrivate dopo molto tempo e – in un certo senso – anche con perseveranza.

Se facciamo del bene, forse pretenderemmo che ci venga riconosciuto subito . Se siamo consapevoli di aver fatto del male, forse speriamo che tutto sia dimenticato o taciuto per l’eternità.

Tuttavia, la vita è strana: ci dà sempre ciò che meritiamo – nel bene e nel male – ma nel momento in cui meno ce lo aspettiamo. In un certo senso, la vita assomiglia ad un matematico che continua a fare operazioni finché i conti non tornano come si aspettava.

Noi, che siamo persone, dobbiamo osservare i dati che questo matematico ha preparato per noi e far tornare il risultato: una vita felice.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.