Quando Harry incontra Santa Claus

Secondo le poste norvegesi o, meglio, secondo la loro pubblicità , il loro Santa Claus, il nostro babbo Natale, ha un compagno. Harry e Babbo Natale si incontrerebbero una sola volta l’anno, quando il nonno vestito di rosso gira di casa in casa.

Babbo Natale si è dovuto far dare una mano dalle poste norvegesi per realizzare il desiderio della persona amata. Lo spot ci insegna molte cose, oltre

  1. Il tempo trascorso con qualcuno è il regalo più bello
  2. I desideri possono avverarsi
  3. Finalmente, l’omofobia sembra andare scemando, almeno nel Nord Europa

Se Santa Claus riesce ad esternare senza problemi la propria omosessualità e a trovare del tempo per stare con Harry, perché per noi è impossibile?

Forse i motivi sono molti, primo fra tutti quello per il quale ci ripromettiamo di essere buoni per tutto l’anno a venire ogni Natale, salvo poi fare fatica a mantenere la promessa fino all’Epifania.

Forse il regalo più bello che possiamo fare a qualcuno questo Natale è mantenere le promesse: del resto, è proprio quello che fa Santa Claus con Harry, che voleva solo trascorrere un po’ di tempo con la persona amata.

Tutti noi vogliamo trovare un regalo sotto l’albero, ma credo che quello che vogliamo veramente sia veder realizzati i nostri desideri. Fortuna vuole che – se desideriamo veramente qualcosa – tendiamo ad essere ripetitivi e ad usare un tono di voce molto sentito.

Tenendo presente questo fatto, tutti noi sappiamo già da mesi cosa regalare al prossimo. Raramente si tratta di un oggetto e – anche se può sembrarvi una cosa strana come il fatto che Babbo Natale sia omosessuale -se una persona vi ha fatto una richiesta, significa che ci tiene veramente.

Se siete riusciti a ricordare quale regalo vuole la persona, significa che avrete imparato ad ascoltare di più.

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Resize text-+=