Hai avuto una brutta giornata

Oggi non è stata una brutta giornata ma, chissà per quale motivo, mi sono svegliato con la canzone Bad day di Daniel Powter nelle orecchie.

Ci sono vari modi per voltare pagina dopo una brutta giornata. Nel testo, Powter ne suggerisce uno, anche se nel video sembra suggerirne un secondo, come pasticciare i cartelloni pubblicitari fino a creare qualcosa di nuovo, diventando dei novelli Andy Warhol. J-Ax e Nina Zilli ne avevano suggerito un altro ancora.

La conclusione è semplice: ogni persona ha un suo modo per scrollarsi di dosso una brutta giornata.

Il problema non è tanto trovare il modo, quanto – piuttosto – trovare la forza di scrollarsi di dosso le preoccupazioni delle ventiquattr’ore precedenti e non pensare alle ventiquattr’ore successive.

La televisione sembra proporci ogni sera molte soluzioni, tante quante sono i canali che riceviamo. Non a tutti può essere sufficiente guardare un qualsiasi programma. Qualcuno potrebbe avere bisogno di qualcosa di più attivo, che possa dare anche una scarica di adrenalina, forse.

A mio parere, l’unica cosa da non fare è attendere che la brutta giornata passi. Non stiamo parlando di una malattia in cui servono medicine e riposo. Stiamo parlando di uno stato fisico e mentale per il quale dobbiamo fare qualcosa noi stessi.

Ironia della sorte, noi sappiamo cosa dobbiamo fare di preciso per dimenticare una brutta giornata, ma in quel momento non abbiamo il coraggio di farlo. La lotta contro il malumore è simile alla lotta al sovrappeso: sappiamo che dovremmo mangiare meno e fare un po’ di moto, ma non abbiamo il coraggio di iniziare.

Il trucco – se così posso chiamarlo – è cominciare qualcosa di blando senza prefissarsi obiettivi irraggiungibili. Un buon bagno caldo o una camomilla potrebbe essere quello che ci vuole semplicemente per accendere il vostro motore interno. Dopodiché, sonno permettendo, si tratta di non lasciarlo spegnere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Resize text-+=