Perché sei seduto così?

Animale aiuta suo simile seduto male
– Perché sei seduto così? –
– Sento il mio cuore pesante oggi!

Se qualcuno vedesse una persona seduta in modo scomposto, dovrebbe fare la stessa domanda che pone il serpente alla volpe nella vignetta condivisa dalla pagina Facebook Le matite spezzate colorano ancora

Perché sei seduto così?

Difficilmente una persona risponderà

 Sento il mio cuore pesante oggi!

In ogni caso, qualunque sia la risposta, una buona dose di empatia  aiuterà a comprendere lo stato di disagio che il nostro interlocutore sta vivendo.

Empatia a parte, ci dovrebbe essere anche una breve spiegazione del percorso che sta facendo la vita della nostra controparte o una buona dose di conoscenza del suo carattere. Questo ci aiuterà a capire perché il nostro amico si è seduto in modo scomposto, metaforicamente parlando.

Più che amici, in questi casi, dovremmo essere quasi medici: nello specifico un po’ psicologi, un po’ cardiologi, in parte ortopedici ed anche fisioterapisti. Un cuore pesante ha necessità di essere compreso, ma anche – in un certo senso – riabilitato.

La nostra empatia può aiutarci nella parte psicologica: capire di cosa ha bisogno un cuore spezzato non è semplice ma, se conosciamo bene la persona, sappiamo cosa può farla stare meglio.

Dopodiché, serve una buona dose di intraprendenza e di fantasia. Probabilmente, il nostro amico avrà solo voglia di stare seduto a fissare il vuoto o poco più. Tocca a noi scuoterlo in qualche modo, inventandoci qualcosa che possa essere paragonato a degli esercizi, magari anche piacevoli, che possa svolgere.

Naturalmente, tutto deve essere fatto sotto la nostra guida: più siamo presenti, meglio è. Forse non abbiamo le competenze adatte, ma probabilmente conosciamo il suo carattere meglio di quanto non lo conosca un professionista. Dovremmo comprendere con relativa facilità cosa può essergli utile in un determinato momento ed anche quali corde toccare affinché il suo cuore sia meno pesante e possa riprendersi senza troppi scossoni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Resize text-+=