Ho sbagliato perché ho vent’anni…

Blanco ha sbagliato perché ha vent'anni?
Ho sbagliato perché ho vent’anni, ma chi ne ha cinquanta invece di aiutarmi ha goduto

Blanco continua a far parlare di sé con la frase condivisa dalla pagina Facebook La tecnica della scuola

Ho sbagliato perché ho vent’anni, ma chi ne ha cinquanta invece di aiutarmi ha goduto

Non so quanti anni abbiano le oltre cinquemila persone che hanno commentato il post. So solo che, considerando i commenti delle ultime ore, nessun utente lo giustifica, anzi.

Verrebbe da pensare che le persone che commentano non abbiano mai fatto un errore in vita loro, quando sappiamo benissimo che non può essere così. Sicuramente, anche loro avranno fatto qualcosa di sbagliato in pubblico: non per questo hanno subito la gogna (mediatica o meno, poco importa) per mesi.

Non so per quanto tempo possa durare questo accanimento nei suoi confronti: probabilmente, fino a quando i cosiddetti leoni da tastiera non troveranno un altro VIP e un’altra scusa per prendersela con qualcuno.

Ciò che accade su internet riflette ed amplifica ciò che accade tutti i giorni: sfoghiamo la nostra frustrazione su cose che giudichiamo inaccettabili, ma che non ci riguardano personalmente. Quando siamo noi a fare qualcosa di sbagliato, siamo pronti a giustificarci, ma raramente chiediamo scusa.

Ognuno di noi commette degli errori, grossi o piccoli che siano: il fatto che siano fatti in privato poco importa. Nonostante siano più di duemila anni che è stata pronunciata la frase

Perché osservi la pagliuzza nellocchio del tuo fratello, mentre non ti accorgi della trave che hai nel tuo occhio

Sembra che nessuno la voglia mettere in pratica. È sicuramente più comodo osservare gli errori altrui piuttosto che fare ammenda sui propri.

Il consiglio che posso darvi è quello di rinchiudervi in casa per qualche ora e stilare un elenco di tutte le volte che avete sbagliato: dopo aver chiesto scusa per gli errori commessi, forse potrete giudicare gli altri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Resize text-+=