Ti feriscono sapendo di farlo…

Quando le persone ti feriscono
Non solo ti feriscono sapendo di farlo, ma hanno anche il coraggio di dire che è colpa tua.

Per una volta, non sono d’accordo con il tweet di Amara  con la frase

Non solo ti feriscono sapendo di farlo, ma hanno anche il coraggio di dire che è colpa tua.

Molto spesso, quando le persone feriscono, lo fanno perché sono convinte di aver subito un qualche tipo di torto a cui vorrebbero porre rimedio.

Non dimentichiamo le persone che hanno un carattere cattivo: proprio perché è una loro caratteristica, non credo che si rendano conto di tutto il male che provocano nel prossimo.

Può capitare che anche le persone buone ci possano ferire: a volte, si commettono errori in buona fede.

Quanto alla colpa, nessuno vuole mai sentirsi in colpa, perciò durante i litigi comincia una sorta di scaricabarile e, se non funziona, spesso si tende a rivangare su eventi che appartengono al passato e che dovrebbero essere morti e sepolti.

In una situazione del genere, è probabile perdere il controllo. La voglia di insultare il prossimo (o, semplicemente, di far valere le proprie ragioni) è molto forte.

Avere vicino una persona che conosca entrambi i contendenti e che non parteggi per nessuno dei due sarebbe la soluzione migliore, ma non sempre si può disporre di un giudice o di un arbitro.

Se questo non fosse possibile, trovo corretto prendersi del tempo. Salvo urgenze di qualche tipo, è giusto prendersi una pausa per calmarsi ed affrontare la stessa questione quando entrambe le persone sono più tranquille.

Se anche questa strategia non funziona, abbandonate immediatamente il presunto amico o conoscente al suo destino. Se è veramente tale, probabilmente dopo un po’ di tempo tornerà sui suoi passi, viceversa non ne sentirete mai più parlare.

Per quanto riguarda le vostre presunte colpe, occorre vedere se avete agito in buona fede o con cattiveria o se – addirittura – non avete fatto nulla. L’unico modo per scoprirlo è stare a sentire la controparte e ribattere punto per punto, ma mantenete la calma.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Resize text-+=